Bullizzata a scuola, si toglie la vita a 11 anni, la rivelazione: “L’insegnante era complice”

A causa della crudeltà dei suoi compagni, Evaëlle avrebbe vissuto un inferno: insulti, spintoni, prese in giro. La bimba era stata presa di mira e quando si entra nel circolo vizioso del bullismo è purtroppo molto difficile affrancarsene.

Ma non è tutto perché, secondo i genitori che citano la testimonianza di alcuni compagni, le offese degli alunni sarebbero partite dalle continue angherie di una delle insegnanti.

“Tutto è cominciato da quello. La trattava malissimo”, racconta un’amica della vittima. “Quando non riesci a fare qualcosa ti dice che non sai fare niente, che fai schifo. Ci diceva sempre: ‘Siete la classe peggiore’”.

Un’altra ex alunna spiega: “Quell’insegnante non se la prendeva con tutti, dipendeva dalle persone. Di solito attacca i più deboli”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com