Capo d’ Orlando, Vertenza rifiuti esito negativo tra il confronto tra le parti.

Nessuna risoluzione ma rescissione. Questo è quanto stabilito in seduta a seguito dell’ insuccesso del tavolo tecnico con i rappresentanti dell’ Ati Multiecoplast , le OO.SS e i Rup di Capo d’Orlando e dell’ Aro, dal prossimo 31/07/2019 si riterrà non più sotto contratto e quindi assicurera’ il servizio fino al 31 luglio.
In merito il Consigliere Comunale Renato Mangano, ha sollecitato la convocazione della conferenza dei capigruppo, ‘ per la rescissione del contratto unilateralmente dei servizi ambientali ‘ .
Intanto l’emergenza sanitaria potrebbe essere anticipata al 15/07/2019 per il preannunciato sciopero generale dei 30 operai ancora in attesa di percepire 4 mensilità.

Va istituita urgentemente e senza ulteriori indugi una ” Commissione Straordinaria di Studi e Consulenza” , come prevista dal regolamento comunale, per individuare le più opportune e tempestive iniziative per la definitiva risoluzione delle note problematiche ambientali.
Non è più ammissibile la disparità di trattamento tra i cittadini di Capo d’Orlando e quelli di Torrenova, questi ultimi beneficiari delle agevolazioni previste dall’ applicazione della ” Tariffa Puntuale”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com