Lasciare il cane da solo 15 giorni in estate è reato

Lasciare il cane da solo nell’appartamento o nel cortile per un periodo prolungato è reato e si rischia di andare incontro anche al sequestro dell’animale. A stabilirlo è la Cassazione che si è espressa su un caso riguardante la proprietaria di un cane che lo aveva lasciato per due settimane nel cortile per andare in vacanza con la famiglia. E non è bastato alla proprietaria del cane affermare di aver lasciato acqua e cibo per il sostentamento durante il suo periodo di assenza. In questi casi, dunque, è legittimo disporre il sequestro preventivo del cane maltrattato e lasciato solo per 15 giorni dai proprietari durante il periodo estivo. Avere cibo e acqua, dunque, non viene considerato come prendersi cura del cane e per questo la proprietaria è punibile. Nel caso in cui venga riconosciuto il reato di maltrattamento su animali la pena prevista è o l’arresto fino a un anno o una ammenda che può andare dai mille ai 10mila euro.

continua su: https://www.fanpage.it/attualita/lasciare-il-cane-da-solo-15-giorni-in-estate-e-reato-oltre-alla-multa-si-rischia-il-sequestro/
http://www.fanpage.it/

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com