Senza stipendio il commissario di Polizia Liuzzo “minaccia” lo sciopero della fame

Si intensifica la protesta del Commissario della Polizia, Massimo Liuzzo, il quale per protesta si è incatenato davanti le porte del Municipio di Viale Europa.

“Sciopero della fame per stipendio” è la scritta che si legge nella maglietta da lui indossata, dopo la protesta dello scorso 29 agosto rientrata dopo pochi minuti grazie alle rassicurazioni del Sindaco Franco Ingrillì.

La motivazione pare sia, il mancato pagamento di tre mensilità su cui si sommerebbero annessi indennizzi risalenti al 2014.

Questa volta, oltre ad essersi incatenato al Palazzo Municipale, Liuzzo annuncia anche lo sciopero della fame. Un livello di disperazione ormai giunto al culmine e che, purtroppo, non riguarda soltanto il Commissario Capo della Polizia Locale paladina Massimo Liuzzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com