L’ondata di maltempo continua a flagellare l’Italia. In Toscana l’Arno è continuamente monitorato: solo a Firenze sono caduti nelle ultime 24 ore oltre 62,6 millimetri di pioggia, con un colmo della piena salito a quasi 5 metri.

Preoccupazione anche in Emilia, dove è allerta rossa per fiumi e torrenti. E’ esondato il torrente Idice nella zona di Budrio, nel Bolognese: oltre 200 gli evacuati e una coppia di coniugi salvati in elicottero.Pisa, lunedì chiuse scuole e uffici L’Arno è esondato alla Lisca, zona di campagna a livello del fiume nel comune di Lastra a Signa, a valle di Firenze, con conseguente chiusura della via Livornese che collega il territorio con Montelupo Fiorentino.

Massima allerta anche a Pisa, dove sono stati chiusi i ponti e dove l’allerta rossa ha determinato la chiusura di uffici e scuole per la giornata di lunedì.In Emilia non si è verificato quello che si è temuto per molte ore, cioè il ripetersi dell’alluvione del Reno, che a febbraio aveva rotto gli argini allagando vaste zone di Castel Maggiore e Argelato. Nel Modenese neve e vento hanno creato non pochi problemi con le linee elettriche: 20mila in tutto le utenze disalimentate, in buona parte ripristinate poi dai tecnici.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com