Palermo – Il Governatore della Sicilia, Nello Musumeci torna sugli investimenti con i fondi EU. Un miliardo e novecento milioni di euro spesi e certificati in due anni. Si chiude così la gestione, nei primi ventiquattro mesi del governo Musumeci, dei Fondi europei assegnati alla Sicilia per il periodo 2014/2020. Lo dichiara durante il discorso di fine anno: “È la conferma che con il governo Musumeci la Sicilia sta iniziando a cambiare passo. Una strada ancora lunga e difficoltosa, nei siamo consapevoli, ma questi risultati ci fanno guardare con ottimismo al futuro e soprattutto con minore rassegnazione. Non avere restituito, per il secondo anno consecutivo, neanche un solo euro a Bruxelles è certamente motivo di soddisfazione e orgoglio. La prossima sfida è quella di poter “disegnare” una nuova programmazione, che partirà dal 2021, più adeguata alle esigenze del nostro territorio e che renda la sua attuazione più snella. Un ringraziamento, infine, a tutti gli assessori e un plauso anche ai dirigenti generali coinvolti, ai loro collaboratori e all’assistenza tecnica, che hanno lavorato in uno spirito di squadra, senza risparmiarsi mai, con impegno e passione, facendo prevalere l’orgoglio dell’appartenenza a un’amministrazione regionale che vuole rimettersi in carreggiata per poter iniziare a concorrere con le altre Regioni italiane”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com