CORONAVIRUS: l’assessore alla sanità informa.

Palermo – Sono giorni difficili tra legittima preoccupazione e forte incertezza ma dobbiamo prestare molta attenzione alle informazioni diramate dagli organismi ufficiali e ignorare i messaggi di panico e presunti casi che viaggiano sui social. L’on. Elvira Amata insieme all’assessore Ruggiero Razza rassicurano i siciliani: “ieri si è nuovamente riunita L’Unità di Crisi e la nostra Regione si sta dotando di tutti gli strumenti per fronteggiare la situazione laddove si dovessero presentare casi di contagio nell’Isola. L’Assessore Ruggero Razza si è attivato da subito. Il Governo regionale ha acquistato autonomamente i tamponi impiegati allo Spallanzani e predisposto per le analisi gli hub del Policlinico di Palermo e di Catania con i loro laboratori. Sono stati riuniti tutti i responsabili delle Unità di Malattie infettive, coinvolta la rete della continuità assistenziale e dei medici di famiglia e ieri è stato coinvolto al tavolo anche le Unità di Rianimazione ed Ecmo per essere pronti alla gestione di ogni eventuale criticità.

Oggi, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha convocato un vertice operativo per concordare misure preventive omogenee da adottare in tutti i Comuni dell’Isola per l’emergenza. Si è deciso che i migranti che sbarcheranno nelle prossime ore a Pozzallo sono posti in quarantena presso l’hotspot. L’equipaggio della nave, invece, rimarrà a bordo per lo stesso periodo, sotto il controllo sanitario dell’Usmaf. “Ringrazio il prefetto di Ragusa – dice il presidente Musumeci – per aver sostenuto questa decisione. Il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatura e tutte le autorità sanitarie che stanno lavorando per garantire questa misura preventiva indispensabile. La stessa disposizione varrà, ovviamente, per gli arrivi nell’isola di Lampedusa e di Messina.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com