. Emergenza Coronavirus, il premier Conte: “400 milioni in buoni spesa per chi è in difficoltà”

La somma si aggiunge a 4 miliardi e 300 milioni di euro del fondo di solidarietà che saranno distribuiti ai comuni

 Quattro miliardi e trecento milioni di euro a disposizione dei Sindaci di tutta Italia per fronteggiare l’emergenza. A questo fondo verranno aggiunti altri 400 milioni per aiutare, in tutti gli 8mila comuni, le persone che non potranno fare la spesa. Ad annunciarlo è il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che è intervenuto poco fa parlando ai mass media dopo la riunione del Consiglio dei Ministri. “Questi soldi – ha aggiunto – serviranno ad attivare tutte le associazioni di volontariato per aiutare tutte le persone bisognose. Non vogliamo lasciare nessuno abbandonato a sè stesso. Siamo tutti sulla stessa barca e dobbiamo aiutare coloro che sono in maggiore difficoltà. Abbiamo previsto misure rafforzate per favorire le donazioni. Non vogliamo tassare la solidarietà. Aggiungeremo anche sconti, attorno al 10 %, a chi compirà acquisti con questi buoni spesa”.

Il presidente ha poi parlato anche di altre misure assistenziali: “Il decreto ‘Cura Italia’ – ha proseguito – prevede 16 misure differenti e, vi assicuro, non è facile far attivare in toto la macchina burocratica in tempi brevi. Stiamo comunque facendo il possibile, l’Inps sta lavorando alacremente per effettuare tutti i pagamenti dovuti entro il 15 aprile. Previsti 5 indennizzi dell’importo di 600 euro per diverse tipologie lavorative, tra cui lavoratori agricoli, stagionali, del turismo, dello spettacolo. Sarà possibile richiedere all’Inps quanto necessario  tramite un pin da scaricare sul cellulare”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com