CdM annulla ordinanza traghettamento, su facebook pagina di sostegno al sindaco De Luca.

Messina – UNA PAGINA DI SERVIZIO CREATA ESCLUSIVAMENTE PER DARE SOSTEGNO AL SINDACO DI MESSINA CATENO DE LUCA  TRAMITE UNA FIRMA VIRTUALE SU QUESTA PAGINA. Basta dire “IO STO CON DE LUCA”. Non serve l’opinione personale. Servono i FATTI.  In un momento di grave crisi pandemica De Luca ha dimostrato di amare la città di Messina e noi messinesi tutti, anche quelli che lo hanno criticato ferocemente e continuano a farlo.  Ce ne fossero di sindaci cosi. VI INVITIAMO A SOSTENERLO ADESSO IN QUESTA FASE DELICATA NEL SUO E NEL NOSTRO INTERESSE nelle modalità sopra descritte. Per quello che puo’ servire, almeno facciamo sentire la nostra voce e la nostra presenza a questo Nobile sindaco, essendo un modo per ringraziarlo per tutto quello che ha fatto per la nostra comunità .

Il Consiglio dei ministri annulla l’ordinanza del sindaco di Messina Cateno De Luca che prevedeva il rilascio di una certificazione da parte del Comune per chiunque arrivi da Villa San Giovanni sui traghetti.
Un’ordinanza che andava oltre le limitazioni già vigenti e che ieri era stata bocciata da un parere del Consiglio di Stato. Oggi il Consiglio dei ministri presieduto da Giuseppe Conte ha annullato formalmente l’ordinanza, mentre il governatore Nello Musumeci, attaccato molto dal sindaco di Messina, ieri sera ha firmato una ordinanza che introduce ulteriori limitazioni all’attraversamento dello Stretto nei giorni di Pasqua e Pasquetta.
Il documento, che era entrato in vigore ieri, imponeva a “chiunque intende fare ingresso in Sicilia attraverso il porto di Messina, sia che viaggi a piedi sia che viaggi a bordo di un qualsiasi mezzo di trasporto” l’obbligo di registrarsi, almeno 48 ore prima della partenza, sul sito comunale, fornendo una serie di dati identificativi e di informazioni personali, e di “attendere il rilascio da parte del Comune di Messina del nulla osta allo spostamento”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com