La II Commissione individua nell’Osservatorio Permanente per il Turismo, lo strumento di mediazione tra Regione ed Enti Locali.

Capo d’Orlando – Dopo l’intervista rilasciata al giornalista Franco Perdichizzi sulla Gazzetta del Sud, il consigliere Felice Scafidi predispone un comunicato per spiegare alla comunita’ il lavoro svolto dalla commissione in ambito turistico. Di seguito il testo: “L’amministrazione Ingrilli’ deve prendere atto che la proposta di deliberazione per “l’istituzione dell’Osservatorio Permanente per il Turismo “, dovrà  rappresentare  una delle priorità della prossima agenda politica, perche’ regolarizzerebbe uno strumento di programmazione indispensabile per avviare adeguatamente la prossima stagione turistica, anche in considerazione delle interessanti  proposte elaborate sia dal  Ministro dei Beni Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, che dagli  Assessori Regionali al Turismo, Manlio Messina, e al Territorio e Ambiente, Totò Cordaro.

Infatti la Regione Siciliana, dopo aver previsto l’esonero per l’ anno 2020 dal pagamento dei canoni demaniali, per i gestori delle strutture balneari ed avviato l’Iter legislativo di proroga al 2033 delle richiamate concessioni demaniali marittime, ha pianificato l’acquisto di servizi per un importo di € 50.000.000 al fine di  sostenere la filiera del Turismo in Sicilia: pacchetti turistici Integrati-Voucher venduti dalle agenzie di viaggio, con la compartecipazione economica della Regione e il coinvolgimento delle strutture alberghiere e recettive extra alberghiere, nonché degli operatori culturali. Pertanto sarebbe  auspicabile, valutare tempestivamente come l’Ente locale, consapevole della proposta turistica regionale “Notti in Albergo”, con dei voucher a costi vantaggiosi per i turisti,  su tre notti una la paga la Regione,  possa rendersi utile, con efficienti servizi pubblici e sgravi dei tributi locali per gli operatori turistici. Inoltre anche la proposta del credito d’imposta per gli affitti degli immobili destinati ad attività turistiche, la cassa integrazione per gli stagionali, la deducibilità dei costi delle vacanze nella dichiarazione dei redditi, come già avviene per le spese sanitarie o dei farmaci, potrebbero agevolare gli operatori turistici.Tutto cio’ premesso, il coinvolgimento degli attori Istituzionali ed economici del territorio non è più rinviabile per contrastare la drammatica crisi economica che si manifesterà in tutta la sua drammaticità nel post emergenza Coronavirus. La condivisione di articolate azioni innovative saranno la spinta verso la programmazione di un’offerta turistica che renda interessante, accogliente ed economicamente vantaggioso il soggiorno a Capo d’Orlando da parte di quanti vorranno trascorrervi le vacanze. Con il decreto assessoriale n°1430 del 1/09/2010, si ricorda, la nostra citta’ è stata individuata come paese ad economia prevalentemente turistica e città d’arte.  Al fine di riconoscere il turismo come attività fondamentale per lo sviluppo del territorio, promuovere e sostenere ogni iniziativa atta a valorizzare il comparto, in attuazione ad una proposta del consigliere Sandro Gazia e condivisa da parte del  consiglio comunale, coerentemente alle finalità dello statuto comunale, di cui all’art. 4 comma a, è stato avviato l’iter per l’istituzione dell’Osservatorio Comunale Permanente per il Turismo, organo consultivo e di confronto tra l’Ente Locale  e le realtà socio-economiche operanti sul territorio comunale. Successivamente, la commissione consiliare “Politiche Turistiche e Culturali” ha  predisposto ed approvato all’unanimità dei partecipanti, i consiglieri Linda Liotta, Sandro Gazia e Renato Mangano, e con la condivisione dell’ex assessore Sara La Rosa, la proposta di deliberazione per l’istituzione e la regolamentazione dell’Osservatorio Permanente per il Turismo, che potrebbe essere approvato nel corso del prossimo consiglio comunale, in quanto già incardinato dal mese di dicembre scorso.L’Osservatorio Comunale Permanente per il Turismo è uno strumento di partecipazione e collaborazione con l’Amministrazione Comunale e svolge funzioni propositive, consultive e di studio non vincolanti, utili all’elaborazione di politiche di promozione del territorio e di sviluppo delle attività economiche connesse al settore del turismo.Promuove rapporti permanenti con gli Osservatori/ Consulte ed i Forum presenti nel territorio. Può raccogliere informazioni e redigere proposte, nei settori d’nteresse turistico (scuola, università, mondo del lavoro, tempo libero, sport, volontariato, cultura e spettacolo, mobilità all’estero, ambiente, vacanze e turismo); raccoglie informazioni nei predetti campi, o direttamente, conricerche autonome o per mezzo delle strutture amministrative comunali. L’Osservatorio, presieduto dal Sindaco e di cui fanno parte l’Assessore al Turismo ed il Presidente della II C.C.P. e’ partecipata dai rappresentanti delle categorie che operano nel settore turistico (alberghiero, ristorazione, locali d’intrattenimento, bar, commercianti, Associazioni ambientaliste, Associazioni dei Consumatori, Direttore del Porto Marina di Capo d’Orlando ecc..). Al presidente Scafidi sono pervenute gia’ richieste di audizione per illustrare alla Commissione delle interessanti proposte provenienti sia da parte di singoli imprenditori turistici sia di rappresentanti di associazioni. L’Ente locale dovra’ mediare le opportunità regionali con le potenzialità degli imprenditori paladini, che mediante lo strumento dell’ Osservatorio Permanente per il turismo, potrebbe rendere più autorevole la loro  interlocuzione sia con il ministero dei Beni Culturali che  con l’ assessore al Turismo, Manlio Messina, che da diverse  settimane  sono impegnati in costanti interlocuzioni per varare delle misure straordinarie e urgenti per le richiamate categorie. Il presidente II Commissione Felice Scafidi

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com