Chiude Terapia intensiva a Barcellona

Chiude il reparto di terapia intensiva del “Covid-Hospital” realizzato presso l’ospedale Cutroni Zodda, a Barcellona Pozzo di Gotto. Una decisione che è giunta per mancanza di medici anestesisti rianimatori.
Si è riscontrata positività al coronavirus, inoltre, presso il personale sanitario del reparto di pneumologia.
Si tratterebbe di quattro casi accertati, due ancora in dubbio e in attesa di risultati. Dovranno essere sottoposti a quarantena, adesso, i familiari e i medici entrati in contatto con il personale sanitario risultato positivo. Una situazione particolarmente critica, sulla quale si chiedono urgenti interventi risolutivi.
Sulla questione si è espresso il deputato Pino Galluzzo, della commissione sanità all’Ars.
«La Terapia Intensiva del Covid-Hospital di Barcellona Pozzo di Gotto –ha dichiarato Galluzzo- deve essere riattivata nel più breve tempo possibile. Si tratta di un presidio sanitario fondamentale nella lotta al Coronavirus, che fin qui ha assolto bene la propria funzione. Auspico che il coordinatore per l’emergenza Covid-19 nell’area metropolitana, Giuseppe Laganga, e il direttore generale dell’Asp di Messina, Paolo La Paglia, risolvano immediatamente e in sinergia il problema. Massima solidarietà – ha concluso – nei confronti degli operatori sanitari in trincea risultati positivi al Coronavirus, non saranno lasciati da soli in questa battaglia».
Parole sante quelle dell’esponente politico, Pino Galluzzo, a cui chediamo sommessamente, visto che conosciamo la serietà dell’uomo, di seguire personalmente questa commedia tragicomica, in difesa della salute dei cittadini.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com