Atletica: si è corso il “Virtual running”.

L’emergenza coronavirus non ha consentito di far svolgere la Mezza Maratona by night, inserita nel circuito internazionale Running Sicily -Coppa Conad, al suo posto si è disputata una corsa cronometrata sponsorizzata dalla Podistica Capo d’Orlando con 104 podisti a correre in diverse città d’Italia, ma anche da Londra, Bruxelles, Texas ed Uruguay.

In 96 hanno portato a termine la gara di 10 Km in solitaria o in piccoli gruppi seguendo le direttive del distanziamento. Alla fine premi a sorteggio per molti dei partecipanti: Giuseppe Lo Iacono e Luigi Trentuno, si sono “aggiudicati” gratuitamente il pettorale per la prossima Palermo International Half Marathon, in programma il 18 ottobre e valida quale prova conclusiva del circuito Running Sicily-Coppa Conad. Sono stati il lombardo Mauro Cattaneo tra gli uomini e Nadiya Sukharyna tra le donne a chiudere in testa alla classifica la “Runforpassion Virtual” di Capo d’Orlando, prova inaugurale del Sicilia Virtual Running, la prima community di gare virtuali in Sicilia, nata da una intuizione di Cinzia Sonsogno e supportata dalla testata giornalistica siciliarunning e da mysdam, in collaborazione con Endu.

Un circuito, virtualmente, presente all’interno “Runforpassion Virtual” anche nella prossima tappa, quella in programma il 7 giugno con la virtual 10 Km di Terrasini (che ha preso il posto della Mezza Maratona). “Le misure di contenimento per l’emergenza coronavirus – ha sottolineato Nando Sorbello, presidente dell’Agex, Associazione che organizza il Running Sicily-Coppa Conad – hanno portato alla cancellazione delle prove di Capo d’Orlando e Terrasini, ma se ci dovesse essere un’apertura alle manifestazioni podistiche, siamo pronti a riprendere già dal 5 luglio con la 10 Km. di Monreale o il 18 ottobre con la Palermo International Half Marathon”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com