I supermercati svizzeri tolgono i cioccolatini «moretti» dagli scaffali per le proteste anti-razziste

Via dai supermercati della Migros, una catena del Caton Ticino, perché razzisti. È la fine che è toccata ai dolci di cioccolato chiamati “moretti” (“Mohrenkoepfe”, “teste di moro”). “Abbiamo deciso di togliere il prodotto dal nostro assortimento. L’attuale dibattito in corso ci ha spinti a rivalutare la situazione. Ci è chiaro che anche la nostra decisione creerà discussioni”, ha twittato l’azienda. I cioccolatini sono prodotti dal 1946 dalla Dubler e sono fatti con wafer, crema e cioccolato. Dopo diverse petizioni e richieste di ritiro la Migros ha deciso di farli sparire. La decisione ha suscitato un dibattito sui social tra chi ha definito “corretta la scelta della catena” e chi invece la trova simbolo della “dittatura del politicamente corretto”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com