PAPIRO (M5S): VERTICE AL MINISTERO DEI TRASPORTI MASSIMA ATTENZIONE AL SERVIZIO FERROVIARIO MEDIA E LUNGA PERCORRENZA IN SICILIA.

Roma 16 Luglio 2020 – Si è svolto ieri un vertice al Ministero dei Trasporti, tra il viceministro Giancarlo Cancelleri  l’A.d. di Trenitalia Orazio Iacono , i parlamentari Paolo Ficara, Valentina Barzotti e Antonella Papiro del Movimento 5 Stelle.

Al centro del colloquio, il servizio ferroviario media e lunga percorrenza (Intercity giorno ed Intercity notte), regolato da un contratto dello Stato con Trenitalia e garantito da risorse pubbliche.

Così in una nota i Portavoce Paolo Ficara, Antonella Papiro e Valentina Barzotti.

“Un contratto decennale, (2017-2026) che entra adesso nella fase di revisione e aggiornamento”, spiega  Paolo Ficara. 

“Trenitalia ha fatto il punto sullo stato del servizio e degli investimenti concordati. Da parte nostra abbiamo purtroppo dovuto sottolinearne le attuali criticità ed i ritardi nei tempi di realizzazione del rinnovo del materiale rotabile. Va dato atto che, rispetto ai dati dell’ultimo decennio, nel 2019 si è iniziato a registrare un leggero aumento dei passeggeri e un miglioramento della qualità del servizio offerto.  Ed è anche emersa una positiva volontà di recuperare il terreno perduto attraverso una proposta di aumento della quota di investimenti”.

 “In attesa dell’alta capacità in Sicilia, la lunga percorrenza rimane un servizio fondamentale per garantire continuità territoriale e una comoda, mobilità, soprattutto per chi vive lontano dagli aeroporti.

Per tale ragione, da quando siamo al governo di questo Paese, abbiamo lavorato con grande impegno con la Commissione trasporti per cercare di migliorare il servizio e renderlo dignitoso come merita.

Io stessa mi sono premurata di vigilare utilizzando lo stesso servizio dei cittadini” Prosegue la deputata Antonella Papiro.

Con Paolo Ficara primo firmatario, nei giorni scorsi è stata depositata una risoluzione che impegna il Ministero su alcuni punti che devono essere centrali nella revisione contrattuale di fine anno 2020. “Chiediamo non solo nuove modalità di investimento e controllo sul rinnovo del materiale rotabile ma anche e soprattutto nuovi criteri di valutazione e potenziamento del meccanismo di rilevazione della qualità percepita dai passeggeri, criteri omogenei e non aggirabili” continua Paolo Ficara.

A prima firma Barzotti e Papiro, inoltre, numerosi atti ispettivi focalizzati sulla gestione del personale impiegato a bordo. “Ancora una volta, sono state poste all’attenzione dell’AD le problematiche inerenti all’inquadramento del personale impiegato nell’appalto Trenitalia avente ad oggetto l’accoglienza, l’accompagnamento e l’assistenza a bordo treno. Attendiamo un’istruttoria analitica su questi lavoratori che da oltre 10 anni vivono in condizioni di precarietà e dequalificazione professionale”, afferma la parlamentare Valentina Barzotti.

“Il servizio ferroviario è un asset strategico per tutto il Paese, ma al sud, in particolare, è necessario che Trenitalia intervenga sulla qualità dell’offerta che oggi non sempre incontra le necessità degli utenti” concludono i parlamentari M5S.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com