Regione Siciliana, chiusi gli hotspot.

Il Presidente della Regione – “Si attivi ponte-aereo per il trasferimento dei migranti”

L’aveva minacciato, esasperato dall’allarme Covid e dall’emergenza creatasi negli ultimi giorni a Lampedusa, con oltre mille migranti bloccati sull’isola in piena stagione turistica. E ieri all’improvviso è passato all’azione. Il governatore Nello Musumeci cancella con ordinanza tutti gli hotspot dell’isola, disponendone lo sgombero immediato.

«La Sicilia – ha spiegato – non può continuare a subire questa invasione di migranti. Tra poche ore sarà sul mio tavolo l’ordinanza con cui dispongo lo sgombero di tutti gli Hotspot e dei Centri di accoglienza esistenti. Si attivi un ponte-aereo immediatamente e si liberi la Sicilia da queste vergognose strutture, iniziando da Lampedusa». Un fiume in piena: «Le regole europee e nazionali – aggiunge il governatore siciliano – sono state stracciate. L’Europa fa finta di niente e il governo nazionale ha deciso – malgrado i nostri appelli – di non attuare i decreti vigenti e di non chiudere i porti, come invece ha fatto lo scorso anno con il decreto interministeriale Interno-Difesa-Trasporti. C’è una colpevole sottovalutazione del fenomeno senza precedenti. E non capiscono quanto stia crescendo la tensione. Vogliono far diventare razzisti i siciliani, che sono il popolo più accogliente di tutto il mondo? Adesso se vogliono a Roma impugnino pure la mia ordinanza. Basta: abbiamo avuto fin troppo rispetto istituzionale su questa emergenza, ricambiato da silenzi, indifferenza e omissioni».

“Adesso se vogliono a Roma impugnino pure la mia ordinanza. Basta: abbiamo avuto fin troppo rispetto istituzionale su questa emergenza, ricambiato da silenzi, indifferenza e omissioni”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com