Paolo Chillè morto a 28 anni, stroncato da un raro tumore: volato in California per le cure grazie a una raccolta fondi online

Paolo Chillè, il 28enne messinese affetto da una grave forma sarcoma fibromixoide, si è spento ieri. Il suo caso aveva coinvolto e commosso la città a cui, nei mesi scorsi, era stata data la possibilità di contribuire alle spese mediche per il giovane, grazie ad una raccolta fondi online lanciata da amici e parenti.

La speranza era quella di mettere la famiglia nelle condizioni di sostenere i costi necessari per sottoporre Paolo a delle cure specialistiche negli Stati Uniti. Grazie a questa iniziativa si era raccolta una cifra di circa 150 mila euro.

Nulla di tutto ciò però e bastato e ieri il triste epilogo.

A darne notizia la pagina Facebook “Raccolta fondi per Paolo Chillè”, attraverso la quale la famiglia del 28enne aggiornava tutti coloro i quali gli volevano essere vicini sulle sue condizioni di salute e sugli eventi organizzati per contribuire alle sue cure. “Il nostro grande eroe Paolo è volato in cielo”, si legge nel post sotto al quale si sono accumulati moltissimi messaggi di affetto verso Paolo e la sua famiglia.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com