Referendum 2020, il voto in Sicilia. Il SI al taglio dei Parlamentari triplica il NO

In Sicilia il 75,92% della popolazione maggiorenne ha votato “Sì”, contro il 24,08% contrario alla riforma.

Come è possibile visualizzando i dati pubblici, la Sicilia è stata la seconda Regione con l’affluenza più bassa. Un “primato” non nuovo per l’isola più grande del Mediterraneo, da sempre poco “attiva” nei momenti di elezioni, salvo rare eccezioni.

Di seguito i dati siciliani sull’affluenza provincia per provincia (in aggiornamento):

  • Agrigento 34.81%;
  • Caltanissetta 38.71%;
  • Catania 37.39%;
  • Enna:41.56%;
  • Messina 35.55%;
  • Palermo 33.29%;
  • Ragusa 36.57%;
  • Siracusa 35.76%;
  • Trapani 34.86%.

Nelle prossime ore saranno resi noti i dati ufficiali e completi. È iniziato ufficialmente lo scrutinio e a breve si avranno le prime informazioni sui risultati del Referendum 2020.

Exit poll

Al momento si registra una netta vittoria del Sì. A favore della riforma costituzionale si è espresso il 69.3% dei votanti. Solo il 30.76%, invece, ha votato “No”.

Dato confermato, al momento, anche in Sicilia, dove il 75,92% della popolazione maggiorenne ha votato “Sì”, contro il 24,08% contrario alla riforma.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com