Milazzo, allestita nell’aula consiliare la camera ardente per il sottufficiale Visalli

L’intera comprensorio tirrenico e non solo la comunità di Milazzo si è stretta in un abbraccio per i familiari del sotto capo della Guardia di Finanza Aurelio Visalli, 40 anni, caduto nello svolgimento del servizio durante il salvataggio di un ragazzino quindicenne finito tra le onde.

Il corpo del sottufficiale, residente a Venetico, sposato Tindara Grosso, e padre di due figli un maschio di 11 ed una bambina di 6 anni, è stato accolto nella sala consiliare del Comune di Milazzo, dove è stata allestita la camera ardente. A trasportarlo sono stati gli stessi colleghi che lo hanno cercato da ieri pomeriggio fino al ritrovamento di stamattina nelle acque del Tono.

Non sono stati ancora definiti i tempi per i funerali, che potrebbero svolgersi nel Duomo di Milazzo o nella chiesa di Venetico.

La Procura di Barcellona, che non ha ritenuto necessario lo svolgimento dell’autopsia, ha aperto un fascicolo per ricostruire quanto accaduto ieri e per accertare eventuali responsabilità.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com