Azzolina in visita al “Borghese-Faranda” di Patti: «La scuola riparte se c’è collaborazione»

Il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, si è recata stamani in visita all’Istituto superiore “Borghese-Faranda” di Patti, nel Messinese. Ad accoglierla le massime autorità civili e militari locali e provinciali, il prefetto Carmela Librizzi, Il dirigente dell’Ufficio Scolastico regionale Stefano Suraniti, la dirigente dell’ufficio scolastico di Messina, Ornella Riccio, la dirigente scolastica Francesca Buda e il vescovo Guglielmo Giombanco. Presenti inoltre la senatrice Barbara Floridia e l’onorevole Antonella Papiro, entrambe del M5s.

Incontrando la stampa il ministro ha detto che “le scuole possono ripartire soltanto se c’è collaborazione da parte di tutti quanti,: enti locali, dirigenti, docenti, personale Ata. Questo è un territorio – ha proseguito Azzolina – che questo lavoro lo ha fatto ed ha restituito agli studenti e alle studentesse la Scuola, con la s maiuscola”. Riguardo alla questione personale nelle scuole siciliane, il ministro Azzolinaha ringraziato il dirigente dell’ufficio scolastico regionale Suraniti “per il lavoro enorme fatto”. “Negli anni scorsi – ha detto – in questo periodo si facevano ancora le assegnazioni provvisorie in Sicilia. Adesso il novanta percento dei supplenti è stato nominato, quindi penso che sia un ottimo risultato. Piccole criticità ancora ci sono, sono in via di risoluzione come in tutti gli anni scolastici che ci hanno preceduto”

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com