Capo d’Orlando (Me) – Positiva al test rapido una studentessa del Liceo.

La positivà, come prassi deve essere confermata dall’Asl. Classe in isolamento fiduciario in attesa dei tamponi.

La riconducibilità è al focolaio di Galati Mamertino, lo stato psicotico invece è quello che ha caratterizzato il territorio nei mesi di marzo. L’Istituto in questione è il Liceo Scientifico Lucio Piccolo di Capo dOrlando.

Ma cosa è successo nello specifico – La ragazza residente a Galati Mamertino, pendolare, dopo essere stata avvisata del contaggio di una persona presumibilmente entrata in suo contatto , ha eseguito il Rapid Test COVID 19 risultando positiva.

Per fare chiarezza – COVID-19 Ag Rapid Test Device è un test a flusso laterale per la ricerca rapida e qualitativa del virus SARS-CoV-2. Per la raccolta dei campioni viene usato un tampone nasofaringeo. Non richiede alcun test di conferma.

Un risultato negativo non preclude la presenza di infezione da COVID-19 e non può essere utilizzato come unica base per il trattamento o per altre decisioni terapeutiche/gestionali, ma deve piuttosto essere usato in combinazione con osservazioni cliniche, anamnesi del paziente e informazioni epidemiologiche.

I risultati preliminari di uno studio clinico di Abbott su 241 campioni hanno dimostrato che Panbio™ COVID-19 Ag test ha una sensibilità del 93,3% e una specificità del 99,4% sulle persone con sospetta esposizione al Covid-19 o che hanno avuto sintomi negli ultimi 7 giorni.

Una percentuale alta come abbiamo specificato ma che necessità la conferma da parte dell’Asp.

Tempestiva la reazione del dirigente del plesso scolastico di Lucio Piccolo che ha sospeso le lezioni per gli alunni compagni di classe della ragazza, in attesa dell’esito dei tamponi rapidi prima e del tampone ufficiale ASL.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com