Proclamati i 24 consiglieri comunali di Milazzo

La commissione elettorale centrale operante al seggio 1 della scuola media Garibaldi sotto la supervisione del magistrato, Silvia Spina ha proceduto alla proclamazione dei 24 consiglieri eletti a seguito della consultazione elettorale del 4 e 5 ottobre scorso. Nessuna sorpresa. In Consiglio comunale il neo sindaco Midili potrà contare su una maggioranza di 18 consiglieri su 24. Alla minoranza solo sei seggi, suddivisi tra Lega, lista di Lorenzo Italiano e lista “Adesso Milazzo”.
E’ stata la stessa dottoressa Spina a comunicare gli eletti e la lista di appartenenza.
Diventano consiglieri comunali per il prossimo quinquennio 2020-25 i seguenti consiglieri: Mario Sindoni , Maria Magliarditi, Alessia Pellegrino Rosario Piraino (“Diventerà Bellissima”), Santino Saraò, Alessandro Oliva e Maurizio Capone (Forza Italia), Lidia Russo, Franco Rizzo e Marilena Sottile (Milazzo 2020), (Valentina Cucuzza e Franco Russo (Città Futura), Santina Sgrò e Danilo Ficarra (Fare Milazzo), Massimo Bagli e Fabiana Bambaci (“Innamorato della mia città”), Nino Italiano (Fratelli d’Italia) e Pippo Doddo (“Insieme per Milazzo”). Sono loro i 18 di maggioranza.
A rappresentare l’opposizione: (Antonio Foti (Adesso Milazzo”), Giuseppe Crisafulli e Antonio Amato (Italiano sindaco), Damiano Maisano e Alessio Andaloro (Lega) e, quale candidato sindaco sconfitto ma con una percentuale del 20 per cento ottenuta, lo stesso Lorenzo Italiano.
Alla cerimonia di ieri assente, tranne Foti, tutta la minoranza.
In chiusura il sindaco Midili – presente assieme all’assessore designato Antonio Nicosia – ha ringraziato la commissione per il lavoro svolto e formulato gli auguri di buon lavoro a tutti i consiglieri. “Abbiamo tanto da fare e quindi occorre metterci subito all’opera ciascuno dando il proprio contributo per il rilancio della nostra città. Vi sono tante criticità ma, rimanendo uniti, sono certo che daremo quelle risposte che i cittadini si attendono dopo averci dato fiducia”.
Il prossimo passaggio sarà la convocazione della prima seduta di consiglio comunale da parte del presidente uscente Gianfranco Nastasi. A presiederla sarà il consigliere eletto col maggior numero di preferenze (Mario Sindoni) che a sua volta lascerà la poltrona più importanza dell’Aula, al nuovo presidente che sarà scelto dai consiglieri nel corso della prima votazione.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com