Nuova presa di posizione del gruppo “Nuovi Orizzonti per Naso” a difesa della spiaggia di Ponte Naso, che deve restare libera e aperta a tutti.

Nel Consiglio Comunale del 18 dicembre scorso, Sara Caliò, Pamela Buttò, Maria Luisa Triscari e Attilio Onofaro, uniti e combattivi, hanno bocciato l’adozione preliminare del Piano di Utilizzo del Demanio Marittimo (PUDM), così come presentato dalla giunta Nanì – e così come incredibilmente votato dai consiglieri di maggioranza. Il piano prevede, in modo incomprensibile e imbarazzante, di dare in concessione quasi il 50% del litorale, impedendo, di fatto, la libera fruizione di circa la metà di una delle spiagge più belle del comprensorio.

Con dichiarazioni di voto tecniche e articolate, il gruppo “Nuovi Orizzonti per Naso” ha ribadito che occorre ridurre notevolmente la parte di spiaggia che sarà possibile dare in concessione ai privati e da destinare agli stabilimenti balneari, aumentando (e lasciando come nel presente) il più possibile la parte di spiaggia libera. 

Il gruppo “Nuovi Orizzonti per Naso” annuncia nuove iniziative per contrastare l’adozione definitiva di un Piano Spiagge inaccettabile, che rischia di attentare in modo irreparabile alla bellezza di un litorale, che è bello proprio così come è, unico e incontaminato.

Da qui l’appello del gruppo alla comunità di Naso per fare “fronte comune al di là delle appartenenze politiche. Opponiamoci insieme contro la privatizzazione della spiaggia di Ponte Naso: si tratta della difesa culturale dell’irrinunciabile meravigliosa tipicità del nostro territorio.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com