Il Maggio dei libri, Catania Book Festival dedicato a Dante Alighieri

Ancora pochi giorni e l’undicesima edizione del “Il Maggio dei Libri”, una “festa del libro” che ha coinvolto editori, librai, protagonisti del mondo culturale contemporaneo, attori, accademici, professionisti del settore editoriale, e  naturalmente, appassionati lettori che anno dopo anno mettono creatività, impegno e dedizione nell’organizzazione delle migliaia di attività offerte: oltre 2.700 iniziative (principalmente online) per promuovere la lettura nelle varie fasce d’età, dai grandi ai più piccini.
Saranno in presenza, invece, due manifestazioni: 1) il percorso “FAI leggere”, organizzato dal FAI – Fondo Ambiente Italiano, che concluderà l’edizione 2021 della campagna proponendo 5 incontri in altrettanti “luoghi del FAI”; 2) il Catania Book Festival, che si terrà nella città etnea da oggi al 23 maggio, e che dedicherà questa edizione a Dante Alighieri.
Il Catania Book Festival vedrà cimentarsi nelle tre giornate oltre 30 tra autori e autrice, personaggi del mondo dello spettacolo, della musica, del cinema e incontri su temi di estrema rilevanza culturale, ambientale, legati ai diritti umani e ai diritti civili. Alle 15, presso la Galleria d’Arte Moderna di Catania, si aprirà ufficialmente l’evento alla presenza del Direttore del Catania Book Festival, Simone Dei Pieri. L’evento, che ha già registrato il sold out delle prenotazioni online, e patrocinato, tra gli altri, anche dal Comune di Catania, dall’Università degli Studi di Catania dall’ERSU Catania, porterà a Catania ospiti alla prima uscita nazionale dell’anno come Camilla Boniardi (in arte Camihawke), Luca Bizzarri o Giulio Mosca (in arte Il Baffo). Saranno presenti Giulia Caminito e Mattia Insolia, candidati al Premio Strega 2021, mentre l’apertura del Festival vedrà le parole di Giovanna Giordano, candidata al Nobel per la Letteratura nel 2020. Inoltre, grazie a uno specifico accordo tra l’Università di Catania e il Catania Book Festival, gli studenti e le studentesse dell’ateneo etneo potranno accedere al Festival con un ticket ridotto, mostrando all’ingresso il tesserino universitario o altro documento attestante l’iscrizione all’Università degli Studi di Catania.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com