L’operazione della guardia di finanza ha portato al sequestro di somme indebitamente percepite pari a 817mila euro

Avevano percepito il reddito di cittadinanza presentando false attestazioni, truffando lo Stato per ben 817mila euro. Sono i 110 cittadini stranieri, scoperti dalla guardia di finanza dopo un’intensa attività di controlli. In particolare, le Fiamme Gialle hanno esaminato una platea di oltre 2000 soggetti stranieri “messinesi”, di origine extracomunitaria e comunitaria, che risultavano aver richiesto e
percepito il beneficio in parola: in maggioranza cittadini rumeni, nigeriani, marocchini, srilankesi, ma anche delle più svariate nazionalità, altri paesi europei e perfino dall’America latina e dai paesi arabi.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com