Dal 1° febbraio 2022 scatta l’obbligo del green pass light per accedere agli uffici pubblici, compresi i Centri per l’impiego

Le nuove regole anti Covid

Il decreto legge del 7 gennaio 2022 ha introdotto l’obbligo del green pass base per accedere agli uffici pubblici a partire dal 1° febbraio. Ciò sta a significare che i beneficiari del reddito di cittadinanza chiamati in presenza nei centri per l’impiego, dovranno necessariamente esibire il green pass base. Il certificato in questione si ottiene solo in caso di avvenuta guarigione dal Covid, di tampone negativo o di certificato di vaccinazione. Senza il green pass base non si potrà entrare nei Cpi e quindi si perderà il diritto al reddito di cittadinanza, poiché il mancato rispetto dell’obbligo di frequentazione dei Centri per l’impiego prevede l’immediata sospensione del sussidio. Da sottolineare che questa regola vale solo per i percettori del reddito di cittadinanza che possono lavorare e sottoscrivono il Patto per il lavoro. Attenzione poi alle multe: a partire dal 1° febbraio 2022 gli over 50 che si recheranno negli uffici pubblici, compresi i Cpi, se non vaccinati rischiano una sanzione di 100 euro per aver violato l’obbligo vaccinale.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com