Oltre 187 milioni di euro per la messa in efficienza e il risparmio idrico di scuole, strutture sanitarie e impianti sportivi di proprietà pubblica. A tanto ammontano le nuove agevolazioni previste dal Fondo Kyoto. Il bando è stato riaperto tramite decreto direttoriale dopo che si era concluso lo scorso 20 dicembre.

Con la pubblicazione dell’avviso sulla Gazzetta Ufficiale del 10 marzo 2022, i soggetti interessati possono presentare le domande di ammissione ai prestiti. Gestito con il supporto della Cassa Depositi e Prestiti, il Fondo concede prestiti ad un tasso dello 0,25% per una durata massima di 20 anni. Gli interventi finanziati dovranno garantire un miglioramento dell’efficienza energetica in grado di far guadagnare all’immobile interessato almeno due classi energetiche.

Il decreto interministeriale 11 febbraio 2021, n. 65 norma i requisiti e le modalità di partecipazione. Le priorità di accesso alle agevolazioni sono definite dall’ordine cronologico di ricezione delle istanze, fino ad esaurimento delle risorse.

Oltre 187 milioni di euro per la messa in efficienza e il risparmio idrico di scuole, strutture sanitarie e impianti sportivi di proprietà pubblica. A tanto ammontano le nuove agevolazioni previste dal Fondo Kyoto. Il bando è stato riaperto tramite decreto direttoriale dopo che si era concluso lo scorso 20 dicembre.

Con la pubblicazione dell’avviso sulla Gazzetta Ufficiale del 10 marzo 2022, i soggetti interessati possono presentare le domande di ammissione ai prestiti. Gestito con il supporto della Cassa Depositi e Prestiti, il Fondo concede prestiti ad un tasso dello 0,25% per una durata massima di 20 anni. Gli interventi finanziati dovranno garantire un miglioramento dell’efficienza energetica in grado di far guadagnare all’immobile interessato almeno due classi energetiche.

https://www.mite.gov.it/pagina/fondo-kyoto-2021
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com