“Abbiamo completato e presentato ieri la domanda di partecipazione all’avviso pubblico del Ministero della Cultura, riguardante i progetti di rigenerazione culturale e sociale dei piccoli Borghi Storici. Siamo certi che la bontà della nostra proposta, ci permetterà di portare a Naso € 1.600.000”. Il sindaco Gaetano Nanì, il giorno dopo aver completato l’iter imposto dal Ministero, nell’ambito degli investimenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, spiega i dettagli dell’azione che punta a dare nuova linfa al tessuto socio-economico dei centri con meno di 5000 abitanti, attraverso la riqualificazione degli spazi pubblici, la rigenerazione del patrimonio storico-architettonico, con l’attivazione di iniziative imprenditoriali e commerciali in grado di creare ricadute occupazionali sul territorio. “Non potevamo farci sfuggire questa occasione: la città di Naso possiede un patrimonio culturale, artistico, architettonico di incommensurabile valore. Grazie a tutti coloro che hanno lavorato alacremente per questo Avviso e soprattutto grazie, a coloro che hanno risposto positivamente alla nostra manifestazione d’interesse, potenziali partner tutti altamente qualificati. Ritengo che proprio la collaborazione Pubblico-Privato, ci permetterà di realizzare un progetto locale di rigenerazione culturale e sociale con valenza nazionale. Se parliamo di attrattività dei Borghi, di turismo delle radici e di bellezze artistiche diffuse – conclude il sindaco – non possiamo che fermarci a Naso e ammirare quanto meraviglie è stata capace di creare la mano dell’uomo”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com