MESSINA – venerdì 13 maggio alle ore 17.30, presso la sala dell’ex chiesa di Santa Maria Alemanna, si svolgerà il confronto con tutti i candidati a Sindaco della città dal titolo “Politiche culturali in città: criticità, prospettive e visioni” L’evento è voluto ed organizzato dal Dipartimento Artiste e Artisti della SLC CGIL di Messina, da poco costituitosi in città. “Come Dipartimento abbiamo pensato che fosse necessario ed urgente incontrare pubblicamente coloro che si stanno impegnando a rilanciare questa città per capire la loro visione sul tema – afferma Luigi Tabita Responsabile del Dipartimento- siamo convinti che una città che realizza buone politiche culturali migliori la coscienza civica e produca nuovi indotti infatti, e i dati lo dimostrano ampiamente, investendo 1 euro in cultura vi è un ritorno sul territorio di almeno 4.” “Dopo due anni di pandemia, la prospettiva che il rilancio della nostra Città non riparta dalla cultura non è accettabile – sostiene Antonio Di Guardo Segretario Generale della SLC CGIL Messina – troppi artisti figli di questa città sono dovuti emigrare per mettere in pratica le loro capacità. È giusto che la politica si faccia carico della necessità di ridare la giusta importanza all’arte e alla cultura a Messina, quindi ad un futuro migliore per tutti.” “Abbiamo pensato ad un momento di confronto tra i Candidati a Sindaco- conclude il Coordinatore Regionale SLC CGIL Gianluca Patanè – che dia modo a tutti, con il rispetto dei tempi ed una corretta moderazione, di poter esporre il proprio programma culturale in un contesto di reciproco ascolto ed in un clima sereno e propositivo. Messina, centro importante di questa isola, si trova a fare i conti con una sfida ad investimenti e cambiamento e noi, come Slc Cgil, intendiamo offrire ai Candidati ed alla Cittadinanza un momento di incontro che esuli da scontri e guerre ma confluisca in un obiettivo comune: il futuro di questa città”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com