Una donna di 46 anni, mamma di un bambino di 7 affetto da disabilità psico-motoria, è stata arrestata a Capo d’Orlando  dopo che il padre del piccolo l’ha denunciata per presunti abusi sessuali nei confronti del figlio. L’uomo ha trovato una registrazione audio sul telefonino della figlia, anche lei minorenne, dalla quale si comprendeva che la donna compiva abusi sul bambino.

Nel pomeriggio del 4 agosto scorso, gli agenti hanno dato esecuzione nei confronti di P.C.F.M., 46 anni, all’Ordinanza di applicazione della misura cautelare personale degli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Patti su richiesta del Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica Alice Parialò,  per  aver compiuto con il figlio minore, di anni sette ed affetto da disabilità psico-motoria, atti sessuali consistiti nel reciproco toccamento di parti intime, in particolare della zona pubica. Segnatamente, la madre toccava il minore e a sua volta il piccolo su richiesta della madre compiva atti sessuali nei confronti della stessa, è scritto nell’atto di accusa.

Dopo le formalità di rito l’indagata è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione di residenza, mentre i figli venivano prelevati dal padre, opportunamente informato del provvedimento.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com