Con delibera n.8 e 9 su proposta dell’Assessore al bilancio Vincenza Giacoponello sono stati approvati dalla Giunta municipale del Comune di Capo d’Orlando lo schema del documento unico di programmazione (DUP)  e lo schema di bilancio di previsione 2022/2024 con i relativi allegati, ai sensi dell’art.174 del D.Lgs.n.267/2000 e degli artt. 11 e 18 del D.Lgs.n.118/2011.

Adesso sarà il Collegio dei Revisori dei Conti a dover esprimere il proprio parere e successivamente sarà il Presidente del Consiglio Comunale Cristin Gierotto a inserire all’ordine del giorno, i due importantissimi documenti contabili, per l’approvazione del Consiglio Comunale orlandino.

Un importante passo avanti è stato fatto dall’Amministrazione del Sindaco Ingrillì che anche se in ritardo si augura di far approvare il tutto entro la fine del mese di febbraio 2023.

A tutti ormai è chiaro infatti che è urgente approvare il bilancio di previsione 2022, che dovrà supportare il piano di riequilibrio, già inviato alla Corte dei Conti.

Un altro argomento che per ora è di pubblico dominio è la vendita all’asta dell’ex plesso scolastico dell’ITCG  “Merendino” per oltre 2.400.000,00 euro, sito sul lugomare di Capo d’Orlando, aggiudicato alla “Agatirno Immobiliare Srl”, con sede in Brolo, la quale ha offerto di più, nella base d’asta, rispetto alla ditta Astone, che è risultata seconda classificata.

Si tratta di un “colpaccio finanziario” messo a segno, sia dal Comune di Capo d’Orlando che ripolperà le asfittiche casse comunali, sia dall’Amministratore o dai possibili soci della Agatirno, che potranno costruire o un albergo o delle possibili nuove unità immobiliari, che saranno vendute a  nuovi proprietari che potranno godere della stupenda vista del lungomare orlandino.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com