Basket A: Torino rischio penalizzazione ed esclusione

TORINO: IN ARRIVO 6 PUNTI DI PENALIZZAZIONE PIÙ 2 PER LA PROSSIMA STAGIONE Penalizzazione in arrivo per Torino in base alla relazione della Com.Te.C. che ha recepito una comunicazione dell’Agenzia delle Entrate in merito a reiterate irregolarità dell’Auxilium sui versamenti di contributi Enpals e IVA. Oltre a una cartella esattoriale di importo consistente – ben sopra il milione di euro – che aggrava ulteriormente la pesante situazione debitoria del club piemontese, i rilievi del fisco determineranno una penalizzazione di 2 punti per ogni inadempimento in occasione delle scadenze del 16 ottobre, 16 dicembre e 18 febbraio (tutte riferite alla stagione in corso), più altri 2 per la stagione 2019-20 (in qualsiasi campionato militerà eventualmente Torino) per gli inadempimenti dei controlli del 16 aprile. Il meno 6 che verrà irrogato dal Consiglio Federale di venerdì porterà la Fiat dagli attuali 16 a 10 punti in classifica, giocandosi dunque la salvezza nell’ultima giornata (il team di Galbiati potrà mantenere il posto in serie A sul campo riagganciando Pistoia a quota 12 grazie al 2-0 negli scontri diretti con l’OriOra).

TORINO IMPUGNA LA DELIBERA DI ESCLUSIONE DALLA LEGA BASKET Torino ha impugnato la delibera di esclusione dalla Lega Basket che ne impedirebbe l’iscrizione al campionato 2019-20. In attesa degli esiti degli incontri istituzionali con il sindaco Chiara Appendino e il presidente della Regione Sergio Chiamparino per verificare la possibilità di aumentare il numero dei contatti per future sponsorizzazioni, l’Auxilium vuole comunque dare battaglia legale fino in fondo oltre a cercare le risorse necessarie per essere al via della prossima stagione. L’uscita di scena di Dmitry Gerasimenko lascia spiragli sul piano regolamentare, ma l’ulteriore aggravio dei conti legato alla cartella esattoriale in arrivo rende improbo il compito del club piemontese.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com