Un Omaggio a Roberto Maltinti.

Il Basket Italiano in lutto per la scomparsa dell’ex presidente del Pistoia Basket

Roberto Maltinti ex giocatore e Presidente del Pistoia Basket 2000, è morto all’età di 71 anni, stroncato da un infarto. La figura di quest’uomo è stata presa da uno stato d’animo toccante, non solo dai suoi tifosi toscani, ma da tutti gli appassionati italiani di pallacanestro: Le sue grandi doti umane, di un saggio “padre di famiglia” e di uomo “vulcanico”, incapace di serbare rancori. Straordinari sono stati i risultati ottenuti come numero 1 della società pistoiese: il ritorno in serie A, una serie playoff portata fino a Gara 5 contro l’Olimpia Milano, i due allenatori eletti coach dell’anno (Paolo Moretti e Vincenzo Esposito), il 6° posto in campionato; la curiosità di vederlo in fila a fare le code interminabili al botteghino trascinando la gente (dovrebbe essere da esempio per tutti i presidenti di Società di basket), i record di abbonamenti, i limiti finanziari e le difficoltà ad attrarre grandi sponsor, senza dimenticare il suo rimpianto: l’addio frettoloso ad un Grande della pallacanestro italiana come Giacomo “Jack” Galanda. Insomma una persona che andrebbe stimata, nel vero senso della parola, per quello che ha fatto in un periodo durato 14 anni di presidenza. L’incarico lo lasciò nel 2018 scrivendo una lettera per i tifosi di Pistoia: queste le ultime righe della lettera:

E’ il momento di cambiare tante cose: sono il primo a esserne consapevole e per questo mi faccio da parte con l’assoluta certezza che sia la cosa migliore e più giusta da fare. Quando siamo arrivati in serie A mi illudevo che saremo riusciti a essere un veicolo trainante, uno spot per Pistoia, un orgoglio per l’amministrazione comunale e più in generale per tutta la città. Non è, evidentemente, andata così… Ci sono ancora troppe contrapposizioni, troppi muri, troppi interessi che si vogliono tutelare: volevo unire e lo volevo davvero. Ci sono riuscito solo in parte. E’ il rammarico più grande, forse l’unico che ho, alla fine di questi tredici anni… Spero, col cuore, che chi verrà dopo di me riesca laddove io, nonostante la buona volontà, ho fallito. Lo spero per mia figlia e per i miei nipoti. Perché a Pistoia vorrei che si continuasse a vivere, almeno un po’, anche per la pallacanestro’.

Firmato
Roberto Maltinti (Presidente della Pistoia Basket 2000)

Un Grande Abbraccio Robertone

R.I.P.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com