Costa d’Orlando: Il Titolo di Serie B sarà ceduto?

La seconda realtà cestistica di Capo d’Orlando potrebbe vendere il titolo per ripartire dalle categorie dilettanti, ma il problema principale è sempre l’impianto di gioco.

La Irritec Costa d’Orlando sembra pronta ad abbandonare la Serie B. una notizia che riportiamo da Spicchi d’Arancia recita:

Costa d’Orlando ha raggiunto l’accordo di massima con Bologna Basket 2016 (squadra militante in serie C Gold emiliano romagnola), per la cessione del titolo sportivo. Il tutto all’indomani della smentita da parte del presidente Mauro Giuffrè che dichiara: “Nessuna difficoltà, il Comune ci ha assicurato il campo di gioco”

Il problema di fondo nasce, appunto, dalla mancata manutenzione in tempi brevi del PalaValenti, impianto di gioco storico del paese di Capo d’Orlando e che desta, a detta di molti, nel degrado a causa della salsedine marina in quanto è collocato sul lungomare orlandino. L’Amministrazione comunale aveva dichiarato che entro la fine del mese di settembre, la struttura sarebbe pronta per la ripresa delle attività sportive, ma la società di via Torrente Forno, non può aspettare tempi molto lunghi e quindi: in prima ipotesi la squadra biancorossa dovrebbe chiedere un accordo con l’Orlandina Basket, società del presidente Enzo Sindoni che dispone dell’altro impianto sportivo ovvero il PalaFantozzi, per poter alternare orari d’allenamento e future partite per la stagione 2020-2021, in modo da poter segnalare l’alternanza dell’impianto sportivo per gli impegni casalinghi alla LNP (Lega Nazionale Pallacanestro).

All’indomani di questa ipotesi, il presidente Giuffrè sembra meno intenzionato a proseguire, una spugna gettata a causa delle precedenti diatribe con il Comune perchè, ricordiamo che la struttura non era completamente omologata per i campionati precedenti di serie B per mancanza di manutenzione dell’impianto d’aerazione e della disponibilità di tabelloni segna punti che la stessa società si è procurata con la spesa di circa 7000 euro. Poi a seguito di un crollo di un mattone all’interno dell’ impianto sportivo, è stato vietato l’accesso per questione di sicurezza.

Nelle prossime ore potrebbe arrivare la conferma della cessione del titolo di Serie B per poter ripartire dai campionati minori (si pensa alla Serie C o la D) con il progetto del settore giovanile che continuerà comunque come ha dichiarato lo stesso presidente: “Avremmo voluto continuare a fare basket, ma senza impianto non è possibile proseguire e programmare l’attività. Non siamo poi disposti ad emigrare fuori dal nostro Comune come già era successo in passato quando giocammo al PalaMangano di Sant’ Agata di Militello. Mi sento di prendere un impegno con le famiglie degli 87 bambini e dei 60 piccoli del minibasket che tanto stavano facendo quest’anno. Non abbiamo alcuna intenzione di smobilitare e con il nostro staff tecnico che confermeremo, studieremo una situazione che li permetta di riprendere l’attività, reperendo qualche palestra degli istituti scolastici che ci metteranno a disposizione”

Coach Peppe Condello è pronto quindi a rimanere ed a confermare il suo impegno alla guida della squadra qualunque campionato farà la Costa d’Orlando, anche dopo la cessione del titolo.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com