Covid, a Rivoli scoperta festa danzante con 80 persone senza mascherina

La festa organizzata su Whatsapp

L’appuntamento era stato organizzato mediante un tam-tam via Whatsapp con indicazione del prezzo, “10 euro con un drink”, e i suggerimento per le giustificazioni da fornire in caso di controllo, da “vado a trovare il partner” a “vado a fare la spesa”. L’invito è stato accolto, e gli avventori per raggiungere l’ingresso secondario del locale, sito nel garage sottostante, avevano sfruttato passaggi nascosti ad occhi indiscreti.

All’arrivo degli agenti i presenti, avvertiti da una persona che faceva da palo, si sono riversati nel garage nel tentativo di evitare i controlli. Il locale, privo di agibilità, è stato posto sotto sequestro, il proprietario del locale è stato denunciato mentre il titolare, oltre che per l’inosservanza delle norme anti-Covid, è stato sanzionato per la somministrazione di bevande senza licenza e per la mancanza dell’autorizzazione a organizzare feste danzanti. Il proprietario è stato segnalato all’autorità competente anche in relazione alla disciplina antincendio per le valutazioni del caso.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com