Capo d’Orlando (Me) – Flash Mob, il movimento civico alla sua terza uscita

In occasione della festa della liberazione, il movimento civico creato da Carlos Vinci e Luca Giuffrè è sceso in campo nella contrada orlandina di Piscittina. Movimento che ha nel proprio diktat il dare voce alla periferia.

”Terza uscita per il Movimento Civico richiamati dal coordinatore di contrada Franco Casella che è riuscito a coinvolgere parte dei residenti della contrada. Tanti i problemi della contrada irrisolti e primo fra tutti l’indiscusso abbandono della villetta che da anni puntualmente denunciamo in tutti i modi possibili. I cittadini sono ormai stanchi delle continue prese in giro per i costi del servizio rifiuti, per la mancata la gestione dei servizi primari e per le poche opere pubbliche presenti, ciò crea rabbia e incredulità perchè non c’è nessuna intenzione a risolverli. Adesso si cambia, da oggi al coordinatore di contrada si affiancheranno altre persone, per coinvolgere sempre più i cittadini ad intervenire con opere di volontariato laddove l’abbandono e l’incuria persistono da anni. La proposta di un progetto di valorizzazione del sentiero naturalistico del bosco di Amola, per farlo conoscere agli ospiti turisti che frequentano Capo d’Orlando e per gli amanti della natura per l’escursioni domenicali. A giorni verrà relazionato una bozza di programma basato su nuove idee di Amministrazione da far adottare ai nuovi uomini che andranno ad amministrare la ripartenza economica e sociale e culturale di Capo d’Orlando. Il messaggio del Movimento ormai circola casa per casa e se i cittadini riusciranno a raccoglierlo, si potrà effettuare un nuovo modo di affrontare i problemi di tutta la nostra comunità.”

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com