Indelebili Today - L'informazione a portata di mano

Napoli – Lui vittima del dovere, lei diventa Agente |VIDEO

Giuliana Ghidotti, ” la speranza è riuscire a portare la divisa per cui lui ha creduto fino alla fine”

Pasquale Apicella era l’agente scelto della Polizia di Stato, 37 anni, ucciso a Napoli mentre era in servizio, sventando un furto.

Chi era Pasquale Apicella – Entrato nella Polizia nel dicembre del 2014, Apicella ha iniziato la sua carriera all’ufficio del personale della Questura di Milano. Dal giugno 2016 ha lavorato presso il commissariato Trastevere a Roma. Nell’ottobre 2017 il suo arrivo a Napoli: dapprima era stato assegnato al commissariato Scampia e, dal dicembre 2019, a quello di Secondigliano. Il giovane Agente scelto lascia la moglie Giuliana, di 32 anni, e due figli piccoli, un maschietto di 6 anni da tempo in cura all’ospedale Bambino Gesù, e una bimba di soli 3 mesi.

Pasquale viveva con i suoceri in una casa a Marano, comune alle porte di Napoli, ed aveva festeggiato il suo 37esimo compleanno lo scorso 13 aprile 2020.

Giuliana Ghidotti, la moglie di Apicella, morto in servizio lo scorso anno mentre inseguiva una banda di rapinatori, entra in Polizia frequentando un corso riservato ai familiari delle vittime del dovere presso la Scuola Allievi di Caserta.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com