Indelebili Today - L'informazione a portata di mano

Capo d’Orlando (Me) – La Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella risponde al primo cittadino

Suggellare un rapporto istituzionale con il Comune di Capo d’Orlando ”Dal 2013 il Sindaco di Capo d’Orlando è membro onorario del Consiglio di Amministrazione della Fondazione”

Apprendiamo dalla Stampa che la Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella è stata tirata in ballo in una contesa dialettica tra la minoranza consiliare di Capo d’Orlando e l’amministrazione del medesimo comune.
La Fondazione Piccolo non intende alimentare polemiche, né intende consentire di divenire l’oggetto di battaglie politiche locali che non la riguardano.
Villa Piccolo è il più prestigioso e importante centro culturale dei Nebrodi, fornisce lustro al Comune di Capo d’Orlando e la sua importanza è riconosciuta in Italia e all’estero.
Grazie alla Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella, l’offerta culturale di Capo d’Orlando ha ricevuto importanti riconoscimenti; solo nell’ultimo mese sono stati realizzati e trasmessi servizi televisivi su Geo di Rai 3 e su Radio RAI, oltreché articoli sulla stampa nazionale, riguardanti la mostra curata da Vittorio Sgarbi a Sutri (Vt), ove è stata allestita un’intera area espositiva dedicata alle opere del barone Casimiro Piccolo di Calanovella.
Stiamo predisponendo un corposo calendario di eventi culturali per l’estate 2021, che contribuirà a garantire ai cittadini dell’intero territorio dei Nebrodi e ai tanti turisti presenti, un’offerta culturale straordinaria, in linea con la storia della Fondazione Piccolo, dai concerti dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, alla presenza a Villa Piccolo dei più importanti intellettuali italiani, con convegni di rilevanza internazionale, come quello programmato per il 23-24 luglio dal titolo “Infinitamente Piccolo”.
In quest’ottica, la Fondazione Piccolo non intende alimentare polemiche, che inevitabilmente immiseriscono sempre tutte le parti ma intende continuare ad operare su un piano più alto, quello culturale, che costituisce il suo fine istituzionale, voluto dal barone Casimiro Piccolo.
Grazie alla convenzione vigente con il comune di Capo d’Orlando, fino al 2019, la Fondazione Piccolo ha sempre ospitato gratuitamente le visite formative scolastiche per tutte le scuole di Capo d’Orlando e ha messo a disposizione la Villa e il suo prestigioso parco, per gli eventi più importanti e caratterizzanti, organizzati dall’amministrazione comunale.
Per quanto riguarda la situazione creditoria della Fondazione Piccolo, nei confronti del Comune di Capo d’Orlando, al fine di fugare ogni dubbio ed evitare di alimentare inutili speculazioni, si evidenzia che la Fondazione ha all’attivo titoli esecutivi del Tribunale di Patti e sentenze della Commissione Tributaria Provinciale di Messina, che certificano i crediti e l’esenzione dei tributi locali in capo alla Fondazione, in forza di una norma di Legge. Dall’altro lato, non sussistono debiti della Fondazione nei confronti del Comune.
Infine, volendo suggellare un rapporto istituzionale con il Comune di Capo d’Orlando, nell’interesse del territorio, dal 2013 il Sindaco di Capo d’Orlando è membro onorario del Consiglio di Amministrazione della Fondazione. Per questo motivo le espressioni attribuite al Sindaco di Capo d’Orlando, afferenti alla “lotta all’evasione dei tributi”, non possono certo essere riferibili alla Fondazione Piccolo.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com