Indelebili Today - L'informazione a portata di mano

Crediti insoluti: a Messina gestiti 1,8 miliardi nel 2021

MESSINA 51% di capitale affidato in più rispetto al 2020. Al vertice una donna: Margherita Santisi 

La città “capitale del recupero” grazie a realtà come FD credit management 
che continua a investire in Sicilia: venerdì 1° ottobre l’apertura della nuova sede in piazza Duomo. 150 collaboratori: due terzi sono “quote rosa”. Al via rebranding del gruppo e una campagna di ricerca personale
.

La nuova sede di FD

MESSINA (27 set) – Sono oltre 193mila le anagrafiche di crediti insoluti gestite a Messina nei primi nove mesi del 2021 per un totale complessivo di 1,8 miliardi di euro, il 51% in più rispetto al 2020: la città dello Stretto si conferma capitale nel recupero degli Npl, cioè i crediti deteriorati. Con una media di recupero del 2.60% tradotta nell’incremento di performance del 57% rispetto all’anno precedente. Numeri importanti che rendono il gruppo FD, nato nel 2016 a Messina e cresciuto rapidamente, un prezioso riferimento per banche e istituti di credito che vantano ingenti somme da recuperare di natura bancaria, finanziaria o commerciale. Nel nostro Paese infatti si stimano circa 338 miliardi con una crescita del 5% (dati Banca Ifis a fine 2020). “FD studio professionale, la società madre del gruppo, spiega Fabio Dell’Edera, head of operations FD – ha garantito nei primi tre trimestri un tasso di trasformazione del 3.40% con un aumento sia degli importi affidati sia del recuperato. Stiamo attraversando consapevolmente un periodo di crescita e cambiamento mettendo a frutto il know-how acquisito nei miei 30 anni di esperienza. In 5 anni la società ha investito in formazione, software e compliance ricevendo approvazione dalle committenti, ben ritagliandosi una fetta consistente tra le note società di recupero del comparto Npl nazionale e strutturando una consolidata attività di recupero dedita a trovare soluzioni sostenibili per i debitori riammettendoli alla possibilità di richiedere successivamente credito”. Al vertice di FD una donna giovane imprenditrice: “Investire significa anche scommettere sui giovani messinesi e dare loro un’opportunità – evidenzia Margherita Santisi, amministratrice unica di FD – le nostre risorse sono in maggioranza donne. Abbiamo uno staff che lavora quotidianamente, spinto da un forte spirito di squadra e dalla voglia di fare carriera: negli ultimi 12 mesi e in piena pandemia si sono formate figure professionali testimonianza che da noi la possibilità di carriera è tangibile: FD non cerca fuori l’esperienza ma la crea… oggi siamo alla ricerca di consulenti di gestione e recupero del credito, garantiamo un fisso mensile oltre incentivi e provvigioni sul recuperato, formazione on the job e possibilità di crescita professionale all’interno dell’azienda” (è possibile inviare la propria candidatura a curriculum@fdcreditmanagement.com). FD ha da poco attuato anche un rebranding del logo e del nome, divenendo appunto “Fd credit management” (www.fdcreditmanagement.com): operazione che sarà arricchita dall’apertura di una nuova sede in piazza Duomo. Nell’isola pedonale, strada San Giacomo 19, uno dei palazzi storici più pregiati dal punto di vista architettonico sarà il nuovo cuore pulsante di FD, che mantiene anche le sedi di via Antonio Martino (call center) e via Nino Bixio (call center e amministrazione) per un totale di oltre 150 collaboratori, di cui due terzi circa sono donne, tra dipendenti, operatori di phone collection, esattori domiciliari e consulenti esterni. L’inaugurazione si svolgerà venerdì 1° ottobre alle ore 18 nel pieno rispetto delle norme anti-covid e alla presenza di rappresentanti istituzionali e partner. La pandemia non ha fermato l’evoluzione di FD, al contrario ha rappresentato un’occasione di ricerca di nuovo organico: “Continuiamo a scommettere nel nostro territorio – conclude Dell’Edera – e a dare la concreta possibilità ai giovani di fare carriera con noi, apprendere un mestiere che guarda lontano, lavorare in un settore altamente professionalizzante e competitivo. Il recupero crediti non è il passato ma il futuro alla luce dei significativi numeri in crescita anno dopo anno”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com