In Austria, il Parlamento ha approvato l’introduzione del vaccino obbligatorio contro il Covid: è il primo Paese d’Europa, cosa succede adesso

Il Parlamento austriaco è il primo tra quelli presenti nell’Unione europea ad aver approvato l’obbligo vaccinale per gli adulti dal 4 febbraio.

La decisione è stata presa perché, stando alla mappa dell’Ecdc, il picco di Omicron non è stato ancora raggiunto in Europa.

Sia la parte occidentale sia quella meridionale del continente è infatti nella categoria di massimo rischio, con Scandinavia, Baltici e gran parte dell’area centro-orientale.

Una situazione di instabilità che ha convinto l’Austria a proseguire sulla strada dell’obbligo vaccinale per gli adulti. Nel frattempo il lockdown è stato prorogato di 10 giorni.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com