Milazzo – Tanto interesse e partecipazione numerosa, come del resto si prevedeva, a palazzo
D’Amico in occasione dell’incontro promosso dalla Fidapa e patrocinato dal Comune con
la nota scrittrice Simonetta Agnello Hornby. Un momento culturale di spessore che ha
rappresentato una occasione straordinaria per ascoltare e discutere con una delle scrittrici
più amate dal pubblico.
Dopo i saluti dell’assessore Francesco Alesci (presente anche l’assessore Beatrice De
Gaetano) che dopo essersi soffermato sul dramma che sta vivendo la popolazione
dell’Ucraina, ha sottolineato l’importanza e il valore della cultura “per costruire città e
comunità sostenibili”, e gli interventi del presidente del Distretto Sicilia della Fidapa,
Carmela Lo Bue, della presidente della sezione milazzese, Mariella Morabito, la scrittrice
Simonetta Agnello Hornby, ha parlato del suo romanzo “Punto Pieno”, che chiude la
trilogia incentrata sulla famiglia nobile dei Sorci, caratterizzata da una storia secolare di
privilegi e prepotenze e testimone degli avvenimenti più salienti del nostro tempo, dalla
fine dell’Ottocento fino alla strage di Capaci.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com