Al Vinitaly 2022, la 4 giorni di Verona dedicata ai vini italiani c’erano 4000 stand di viticoltori. Il governatore della Sicilia, prossimo alla ricandidatura e presente all’evento, Nello Musumeci, dichiara: “Abbiamo portato la Sicilia alla BIT di Milano mostrando a tutti quanto è bella la nostra Terra. Qui con l’assessore Manlio Messina e l’architetto Laura Galvano, che mi hanno guidato all’interno del nostro spazio. Siamo orgogliosi della nostra storia e delle nostre tradizioni. Essere Sicilia è bello e vogliamo farlo vedere al mondo, convinti che la nostra attrattività possa trasformarsi in un’occasione per creare sviluppo e benessere”. L’assessore all’Agricoltura, Toni Scilla, invece, ribadisce “come il vino siciliano vince quando fa squadra, dando un risultato armonico, corale e bello. Vari i focus che verranno svelati proprio durante i giorni della fiera. Tra questi, è prevista la sessione del Concours Mondial Bruxelles dedicato ai vini dolci e ai vini fortificati, che si svolgerà a Marsala con la presenza di sessanta giurati internazionali: non solo un focus ma anche la possibilità di visitare i luoghi di produzione di questi vini, da Marsala a Pantelleria, da Siracusa a Noto, alle Eolie. In previsione anche un evento dedicato al biologico in cui la Sicilia ha un primato importante e non solo a livello nazionale”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com