Milazzo – Festa della Repubblica. A Piazza Roma scolaresche, cittadini, autorità militari ed istituzioni insieme per ribadire il diritto ad essere liberi e ripudiare ogni guerra.
In occasione del 2 giugno si è svolta questa mattina la tradizionale cerimonia.
Il sindaco Pippo Midili, accompagnato dal comandante della Polizia locale, Giuseppa Puleo ha deposto una corona d’alloro al monumento dei Caduti di piazza Roma.
All’evento celebrato in forma solenne, sono intervenuti i vertici delle forze dell’ordine cittadine (Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza) e della Capitaneria di porto, assessori e consiglieri comunali, esponenti delle associazioni d‘arma.
Presente la banda musicale “Mascagni” diretta dal maestro Giuseppe Maio che ha accompagnato i vari momenti della cerimonia, intonando anche l’inno nazionale.
“Le tradizioni, i valori, il senso della pace, il rispetto per la vita e per la libertà – ha detto nel suo discorso il sindaco Midili – sono punti fermi della vita di ognuno di noi che debbono essere ricordati e tramandati alle giovani generazioni. Dobbiamo ricordare a tutte le generazioni che oggi si festeggia un giorno importante. Il 2 giugno è un momento di riflessione sulla necessità di difesa della libertà. Quanto sta accadendo oggi in Ucraina invita tutti a riflettere sul perché giornate come questa, intrise di un grande senso di Patria e di Pace, hanno ancora un valore ed una necessità”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com