Da ieri venerdì 9 settembre 2022 si trova agli arresti domiciliari un insegnante di un piccolo paese dell’interland, indagato per molestie ai danni di una studentessa in Provincia di Messina.

Le indagini, condotte dalla Polizia di Stato, hanno evidenziato uno scambio di messaggi, video, audio, inviati attraverso Whatsapp.

Il docente aveva anche avanzato richieste di incontri reali, a sfondo “intimo” attraverso gli stessi messaggi.

Gli agenti hanno provveduto anche a sequestrare il telefono cellulare del docente e vietato ogni utilizzo di altri dispositivi.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com