Il 2022 è stato un anno molto particolare come i precedenti e allo stesso tempo molto diverso.

La Polizia Municipale oltre a continuare ad affrontare, soprattutto nei primi mesi dell’anno, tutta una serie di servizi ancora collegati all’emergenza pandemica, ha ripreso i servizi tipici dell’area pre-covid coincidenti con la totale ripresa delle attività economiche e turistiche.
Con questo documento la scrivente ritorna ad illustrare le attività svolte dal Comando e i risultati ottenuti poiché tale report rappresenta uno strumento utile a far conoscere e mostrare le molteplici e complesse attività realizzate, spesso non note nel complesso alla collettività tutta.
Rappresenta una lente d’ingrandimento sulla nostra cittadina, su quello che accade nelle vie e piazze, nei mercati, negli spazi pubblici e tra le persone, poiché la Polizia Municipale è la vera polizia di prossimità, punto di riferimento e di contatto sul territorio giornalmente accanto ai cittadini, capace di rispondere alle molteplici esigenze di legalità, di decoro e convivenza civile.
Infatti tutta l’attività resa dal personale appartenente al Comando fonde la sua legittimazione e misura la sua efficacia sul rapporto di fiducia che è in grado di costruire con i cittadini, destinatari dell’attività medesima. La Polizia Municipale ha espletato i servizi nell’obiettivo di garantire alla cittadina sicurezza e tutela dei principi della civile convivenza; un obiettivo perseguito con impegno, cercando di formulare risposte adeguate alle situazioni di disagio quotidiano, attraverso capacità di ascolto, comprensione delle problematiche, individuazione delle soluzioni più appropriate e conseguentemente attivando l’intervento più idoneo.
Si è, pertanto, cercato di costruire un modello organizzativo che, oltre ad assicurare i prioritari compiti di prevenzione e repressione dei reati, grazie alla conoscenza capillare del territorio da parte degli addetti del Corpo e la costante vicinanza ai cittadini, potesse intercettare varie situazioni in grado di incidere sulla qualità della vita degli stessi, di innescare disordini e/o conflittualità sociale e mitigare la percezione di insicurezza.
Quest’ultima in particolare è una condizione causata, non solo dai reati reali o supposti che accadono; la percezione di insicurezza è dettata dalle condizioni in cui è tenuta la città, il contesto urbano. E pertanto le numerose segnalazioni oltre ad essere state prontamente veicolate ai vari uffici dell’Ente per i tempestivi provvedimenti risolutivi delle stesse, hanno determinano una riduzione immediata dell’ imprinting insicurezza.
Purtroppo non esiste un modo di “contabilizzare” i benefici prodotti dai controlli nell’isola pedonale, sulla pista ciclabile, sul litorale, nelle varie contrade, davanti i plessi scolastici, nel mercato settimanale e nelle fiere, né quantificare il degrado evitato con le attività di controllo

sul conferimento dei rifiuti negli ultimi mesi ampiamente e positivamente rafforzate dagli accertamenti posti in essere dagli Ispettori ambientali volontari formati.

La presente relazione è organizzata in due parti:
• una prima parte nella quale si descrivono la dotazione organica e strumentale del Comando e alcuni aspetti relativi all’organizzazione e l’insieme delle attività svolte dai vari addetti organizzati in macro ambienti tematici.
• la seconda parte che raccoglie alcune considerazioni e conclusioni che emergono dalla complessiva lettura dei dati esplicitati, soprattutto in relazione agli obiettivi di Peg e Piano performance, giusta Delibera di G.M. n. 84/2022.

Le molteplici e articolate attività poste in essere da un’istituzione vicina ai cittadini evidenzia una struttura che, in termine di risorse umane, ma ancor più in quelle strumentali, non risulta sufficientemente adeguata alla complessità e richieste del territorio.
Il Corpo di questo Comune è infatti rappresentato da un contingente numerico alquanto risicato in quanto a fronte di una pianta organica che prevede complessivamente n. 24 addetti , in atto può contare solo sulla presenza del sotto elencato personale:
n. 1 Comandante
n. 4 Commissari ( di cui uno ormai prossimo al pensionamento)
n. 6 Ispettori
n. 1 Assistente ( dal mese di settembre utilizzato in altro ufficio)
n. 1 Agente
Orbene, il numero di operatori utilizzabili a pieno regime nella quotidianità dei servizi non è proporzionato alle molteplici necessità ed urgenza del paese ( un addetto per 1200 abitanti circa)
A ciò va aggiunto un parco macchine ridotto a solo due veicoli e due ciclomotori non in grado di far fronte, con oculata e ragionata progettualità , alle varie istanze di cittadini e amministratori.
Viceversa adeguati risultano i software dell’ufficio contravvenzioni sia per la gestione dei verbali sia per i pagamenti a mezzo POS e PagoPA.
Al fine di ottimizzare risorse umane e strumentali è stato riorganizzato il settore Polizia Municipale mediante la nomina responsabili del procedimento, giusta Determinazione n. 274 dell’11/3/2022 che nel 2023 dovrà essere rivisitata a seguito messa in quiescenza di un Commissario.
I settori tematici sui quali è esplicitato il presente consuntivo sono quattro e rappresentano il frutto dei compiti istituzionali che la Legge e i Regolamenti demandano al Corpo, ma anche l’effetto della particolare sensibilità e l’orientamento che, in talune materie, riflettono le scelte e gli indirizzi dell’Amministrazione Comunale ed in particolare del Sindaco:
a) Vigilanza Territorio ( edilizia/ambientale, protezione civile e accertamenti anagrafici)
b) Viabilità e traffico ( ufficio contravvenzioni, contenzioso e polizia stradale)
c) Attività commerciali e varie ( polizia commerciale e amministrativa)
d) Polizia Giudiziaria VIGILANZA TERRITORIO

In tema di corretto uso del territorio, fattore imprescindibile di convivenza civile e sicurezza per la comunità, il Comando di Polizia Municipale ha consolidato linee di intervento in materia di vigilanza in sinergia con personale dell’Ufficio Edilizia Privata e di altre Pubbliche Amministrazioni ( ASP, ARPA, ecc.)
Nella fattispecie si evidenzia che l’attività di controllo si è articolata in tre direttrici principali:

• POLIZIA EDILIZIA – Tutti gli interventi di carattere urbanistico-edilizio sono assoggettabili a controllo, in quanto, in considerazione del loro impatto sul territorio, deve essere garantito che lo stato di fatto, cioè i lavori realizzati, corrisponda esattamente allo stato di diritto imposto dalle leggi e dagli strumenti urbanistici vigenti. Tali interventi sono

stati eseguiti d’iniziativa, a seguito esposti e/o segnalazioni o su delega dell’A.G., con l’ausilio di tecnici del Comune. Puntuali anche i controlli a seguito emissioni di Ordinanze da parte del Responsabile Area Edilizia Privata/Urbanistica per la verifica dell’avvenuta sospensione dei lavori abusivamente eseguiti e/o il ripristino dello stato dei luoghi.

Risultano pertanto eseguiti:n.

n. 24 accertamenti tecnici
n 14 ottemperanze a ordinanze e/o diffide .
n. 11 accertamenti presenza materiale eternit
n. 24 pericoli pubblica incolumità segnalati
n. 07 relazioni per risarcimenti danni
n. 35 pareri per occupazione suoli pubblici ponteggi

• POLIZIA AMBIENTALE- Attenta è risultata la vigilanza e il controllo del territorio finalizzata al rispetto delle normative statali, regionali , comunali in materia di ambiente in tutto il territorio comunale. I componenti del nucleo, ampiamente supportati da altri componenti del Comando, hanno eseguito accertamenti e indagini preliminari di PG in materia di tutela dell’igiene, salute e di ambiente in generale con particolare riguardo al rispetto delle norme in materia di prevenzione incendi e riguardo il corretto conferimento dei rifiuti da parte delle utenze domestiche e commerciali e l’abbandono dei rifiuti in particolare di quelli “speciali”. Lodevole l’attività di prevenzione e di accertamento illeciti attuata dagli Ispettori Ambientali Volontari il cui corso di formazione è stato tenuto dal Comandante con la collaborazione degli Ispettori Campisi e Camuti.

n. 74 accertamenti e sopralluoghi per verifica corretto conferimento rifiuti
n. 30 verbali per conferimento rifiuti ( O.S. n. 234 e 245/2017)
n. 11 verbali mancata pulizia terreni (prevenzione incendi)
n. 01 verbale igiene e sanità pubblica
n. 01 verbale per accensione fuochi in agricoltura ( Ord. Sind. 56/22)

• POLIZIA VETERINARIA – Gli operatori della Polizia Municipale sono diventati interlocutori privilegiati di cittadini che lamentano condotte ai danni degli animali, in particolare di quelli di affezione, richiedendo gli interventi del caso. La sensibilità verso gli animali è notevolmente aumentata sotto l’aspetto dell’evoluzione normativa e giurisprudenziale, e la stessa, indubbia espressione di civiltà, può essere pienamente attuata dai comportamenti dei proprietari degli animali , attraverso attenzioni dirette ad evitare situazioni quali molestie altrui, imbrattamenti al suolo pubblico, che, purtroppo oggi costituiscono fenomeni sempre più invalsi e che si riflettono negativamente sulla civile convivenza.
Al fine di evitare la crudeltà contro gli animali e soprattutto contro il loro abbandono, significativa è stata l’opera di alcuni componenti dell’Associazione “Musetti Randagi” e di una unità ASU ( con laurea in veterinaria) che hanno curato di concerto con l’area Socio-Assistenziale dell’Ente le fasi di affido temporaneo e /o di adozione di numerosi randagi per evitare il loro ricovero presso canili e numerosi gli interventi effettuati congiuntamente a personale veterinario dell’Asp n. 5 di Messina per verificare lo stato di benessere di animali sia abbandonati, che regolarmente detenuti da privati cittadini. In sintesi sono stati eseguiti:

n. 62 accertamenti per segnalazione cani vaganti
n. 01 diffida per tutela benessere animale

n .01 verbale per mancata microchippatura cani
n. 02 verbali per mancata custodia animali
n. 04 ordinanze distruzione carcasse
€ 1.381,34 riscossi su verbali amministrativi contestati

Puntuale l’attività di indagine volta ad acquisire le informazioni e gli elementi di valutazione sull’abituale dimora dei richiedenti l’iscrizione anagrafica, cambi di via, ai fini della corretta istruttoria delle istanze relative da parte dell’Ufficiale d’Anagrafe.
Complessivamente gli accertamenti eseguiti sono stati n. 612 VIABILITA’ e TRAFFICO

In base all’art. 12 del CdS nell’ambito del territorio comunale l’espletamento di tutti i servizi di POLIZIA STRADALE spetta anche ai Corpi e ai Servizi di P.M.
In base all’art. 11 CdS costituiscono servizi di Polizia Stradale resi da tutto il personale del Comando:
1) prevenzione e accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale;
2) rilevazioni degli incidenti stradali;
3) predisposizione ed esecuzione dei servizi diretti a regolare il traffico, la tutela e il controllo sull’insieme delle strade.
L’attività sanzionatoria riferita alle violazioni al CdS ( anche quelle elevate dagli ausiliari della sosta su parcheggi a pagamento) rappresenta la parte più importante di tutta l’attività di Polizia stradale da cui discende il complesso lavoro realizzato soprattutto dal personale amministrativo dell’Ufficio contravvenzioni ( inserimento preavvisi, visure targhe MCTC, verifiche Portale automobilista, notifiche verbali sia a mezzo Pec sia con A.G., rinotifiche, decurtazioni punti, predisposizione ruoli dei S.P.V. non oblati nei termini di legge, istruttoria ricorsi al Prefetto a mezzo sistema SANA e controdeduzioni a quelli presentati presso il G.d.P., riscossioni verbali a mezzo POS) che ha garantito, tra l’altro, l’apertura al pubblico dell’ufficio da lunedì a venerdì sia nel turno am sia in quello pm, gestito il protocollo informatico interno, il front office e la centrale operativa.

Costante la presenza del personale di P.M. per la vigilanza davanti alcuni plessi scolastici e impegnativo il servizio di viabilità attuato da tutto anche con la collaborazione dei Volontari di Protezione Civile Comunale e/o di altri paesi in occasione del passaggio del Giro di Sicilia, la mezza maratona e la fiera del 21 e 22 ottobre.
Il report del settore presenta:

n. 40 incidenti stradali rilevati
n . 18 interventi per sinistri senza feriti con dichiarazione di rinuncia intervento per accordo tra le
parti
n. 120 servizi di viabilità per cortei funebri
n. 13 pareri per istituzione stalli riservati ai diversamente abili
n. 08 Pass rosa rilasciati
n. 4384 verbali elevati
n. 684 notifiche ve
n. 112 punti decurtati dalle patenti di guida
n. 02 patenti ritirate
n. 35 rimozioni eseguite
n. 02 sequestri amministrativi veicoli ai fini della confisca
€ 116.054,77 incassati su verbali emessi
€ 22.162,00 incassati per emissione Ordinanze regolamentazione viabilità temporanee
€ 4.045,50 incassati per rilascio rapporti infortunistica stradale
n. 1 ruolo emesso relativo a verbali Cds 2018 non oblati nei termini di legge per € 163.350,57
n. 05 ricorsi cds al Prefetto ( gestiti tramite sistema SANA)

n. 12 ricorsi cds presentati presso l’ufficio del GdP
n. 516 incassi verbali a mezzo POS

Per il contenzioso sopra indicato il Comandante e l’Ispettore Campisi hanno cuurato la costituzione in giudizio nelle udienze presso gli uffici del GdP di Naso cercando in tal modo di giungere a sentenze positive per l’Amministrazione, nell’ottica della riduzione delle spese legali nei casi di accoglimento dei ricorsi presentati. Con la stessa ottica sono state gestite alcune pratiche relative alla richiesta di risarcimento danni da parte di cittadini causate da insidie stradali nei quali veniva ipotizzata la responsabilità del Comune.

La scrivente congiuntamente all’Ispettore Campisi ha curato dei corsi di educazione stradale. In particolare l’attenzione è stata rivolta ad alcune classi della scuola dell’infanzia che ha visto i discenti protagonisti in simulazioni sul corretto uso della strada e della segnaletica stradale , e alcune classi delle elementari con la consegna finale della patente di buoni pedoni. Proficuo l’incontro sulla sicurezza stradale con gli alunni di alcune classi dell’Istituto Merendino .

• POLIZIA COMMERCIALE e AMMINISTRATIVA

L’Ufficio Polizia Commerciale ha eseguito le operazioni di controllo riguardanti l’intero settore del
commercio in sede fissa, su aree pubbliche, presso pubblici esercizi, attività artigianali e recettive, sia in forma autonoma o a seguito esposti o richieste di altri uffici ( SUAP, CCIAA,)
Nell’ambito del controllo delle attività economiche, oltre al costante controllo presso il mercato settimanale, della vendita in forma itinerante su aree pubbliche e in occasione delle fiere del 15 agosto e della festa del Santo Patrono, personale della P.M. anche in collaborazione di personale dell’ASL, ARPA, Capitaneria di Porto e altre Forze di Polizia, ha eseguito controlli presso pubblici esercizi per la verifica alle norme igieniche ed emissione fumi o rumori.

n. 29 verifiche presso attività commerciali e/o artigianali
n. 04 accertamenti mancata monetizzazione parcheggi attività commerciali
n. 07 verifiche sottocosto
n. 15 verifiche vendite in forma itinerante
n. 05 comunicazioni disfunzioni presso area mercatale
n. 01 verbale per apertura attività commerciale in assenza di SCIA
n. 41 pareri per occupazione suolo pubblico

Impegnativi sono risultati i servizi svolti durante le Consultazioni Elettorali Referendarie , Regionali e Nazionali, allo scopo di contrastare il fenomeno della propaganda e affissione in contrasto con la normativa vigente ed assicurare i servizi di sorveglianze in occasione dei comizi elettorali nonché quelli di collegamento tra gli uffici elettorali di sezione e quello comunale.
Il controllo sulla corretta affissione dei manifesti elettorali ha determinato l’irrogazione di n. 05 sanzioni

• POLIZIA GIUDIZIARIA

Tutto il personale, sempre nell’ambito di una stretta e consolidata collaborazione con l’Autorità Giudiziaria ha prontamente espletato l’attività istruttoria conseguente a deleghe ‘d’indagine disposte dalla Procura, inoltrate C.N.R. corredate dai vari atti di P.G., riferite a reati in materia urbanistica-edilizia, reati contro la persona e contro la Pubblica Amministrazione, alla notifica di numerosi atti processuali e trasmesse tutte le informazioni richieste:

n. 04 violazioni edilizie
n. 01 informativa di reato per violazione art. 110 c.p. combinato disposto artt. 256 e 256 bis D. Lgs
252/2006

n.05 informative per reati contro la persona e /o la P.A.
n. 10 Informazioni per Procure, Tribunali vari e altre F.d.O.
n. 108. notifiche atti su richiesta di Procure, Giudice Tutelare e Uffici vari
n. 185 atti di P.G redatti

Particolare impegno dal personale tutto è stato profuso nel 1^ trimestre dell’anno 2022, in sinergia con tutte le altre Forze dell’Ordine operanti sul territorio, nei servizi di O.P. per il controllo e le verifiche delle varie norme statali, regionali, locali finalizzate a contrastare e/o contenere la diffusione del contagio da Covid-19. comportando complessivamente n. 770 controlli GREEN PASS e l’accertamento di n. 02 verbali per violazioni D.L. 19/2020

Risultano altresì eseguiti
n. 02 ASO e TSO
n. 02 verbali per velocipedi abbandonati
n. 01 verbale per occupazione arenile
n. 16 controlli IACP
n. 05 verbali restituzione documenti

Nello specifico l’ attività della scrivente n.q. di Responsabile dell’Area Vigilanza ha prodotto l’emissione di n. 125 Ordinanze dirigenziali di modifiche temporanee alla circolazione stradale e la predisposizione di n. 73 Ordinanze Sindacali e n. 91 determinazioni di impegno e liquidazioni per l’acquisto di beni, servizi e prestazioni necessarie al buon andamento dell’Ufficio. Ha elaborato tutti gli atti propedeutici alla nuova gara, in fase di aggiudicazione definitiva. inerente la nuova gestione quinquennale del servizio parcheggi a pagamento istituiti sul territorio comunale a mezzo piattaforma ASMEL, curati tutti gli adempimenti connessi alla corretta determinazione dei residui attivi e passivi anni 2020 e 2021 e quant’altro di competenza per i vari rendiconti finanziari.
La scrivente inoltre, ha curato la diffusione della “ cultura della legalità” tra i giovani, con la partecipazione ad attività didattiche in materia di circolazione e sicurezza stradale e organizzato e il corso di Ispettore Ambientale Comunale alle cui lezioni hanno partecipato n. 14 unità. Ha partecipato in veste di relatore in alcuni convegni regionali per la Polizia Municipale e tenuto un corso di preparazione, curato dall’ANVU ( Associazione nazionale di categoria ove la sottoscritta riveste la carica di Presidente Provinciale) per la preparazione ai concorsi di Agenti di P.M. quale docente di Diritto Amministrativo, Costituzionale e Polizia Commerciale. Ha presenziato a tutte le Commissioni Comunali di Vigilanza, consigli comunali, eventi civili e religiosi, intrattenuto, rapporti con l’A.C., con le Forze dell’Ordine operanti sul territorio, con i i quali è stato possibile lavorare in uno spirito di reciproca fiducia e collaborazione, con Procura, Questura e Prefettura , nonché con gli altri Settori dell’Amministrazione per coordinare gli interventi, con un costante contatto sia professionale che umano tendente all’armonizzazione della macchina amministrativa, che ha determinato il raggiungimento degli obiettivi.
Ha garantito la presenza nelle sedi giudiziarie degli Agenti ed Ufficiali citati in giudizio in qualità di testimoni nelle cause relative ad attività di servizio.
Per poter rispondere prontamente e positivamente alle esigenze dell’Amministrazione e alle richieste dei cittadini, è rimasta sempre reperibile nell’arco dell’intera giornata ed in ogni emergenza e circostanza particolare. CONSIDERAZIONI FINALI

La conoscenza del territorio, le competenze su aspetti di rilevazione tecnica ed amministrativa rappresentano ancor oggi il Know-How della Polizia Municipale. La sua capacità di mediare le complessità della società urbana in continua trasformazione pone gli operatori di P.M. in una condizione di significativa valenza atta a presidiare il territorio, adeguare opportunamente il proprio modus operandi al fine di interagire costruttivamente al mantenimento, anzi al miglioramento, del benessere sociale.
Relativamente agli obiettivi del PIANO di PERFORMANCE, la gestione di tutte le funzioni e di tutti i servizi di competenza del locale Corpo di P.M. è stata assicurata nel rispetto di quanto previsto
dalle norme di legge, dallo Statuto Comunale e dai Regolamenti Comunali
Gli operatori hanno operato sulla base degli strumenti di programmazione approvati dall’A.C., cercando di adeguare costantemente la propria azione e i servizi erogati alle esigenze dei cittadini e più in generale dell’intera comunità, nel rispetto dei principi di efficacia, efficienza, economicità, trasparenza e imparzialità.

Porgo infine, un apprezzamento ai collaboratori tutti che, malgrado le condizioni lavorative non ottimali e di immagine collettiva in cui versa il Comando, ha cercato di operare con professionalità e spirito di sacrificio della vita privata a favore del bene pubblico.

Il Comandante di P.M. dott.ssa Maria Teresa Castano

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com