Annunci

 

    

 

                      

Il 24 maggio 2023 alle ore 16:00, al salone delle Bandiere del Comune di Messina, alla presenza di autorità militari, civili e religiose, si svolgerà la cerimonia di premiazione degli studenti degli Istituti Superiori di Messina e provincia, vincitori del concorso bandito dalla Federazione provinciale di Messina dell’Istituto del Nastro Azzurro tra combattenti decorati al Valor Militare, unitamente al Comitato Dame. 

L’iniziativa si colloca nell’ambito delle celebrazioni del Centenario della fondazione dell’Istituto del Nastro Azzurro, eretto a Ente morale nel 1928. L’attività e l’ordinamento dell’Istituto sono regolati da uno Statuto approvato con Decreto del Presidente della Repubblica n. 825 del 17 settembre 1984.

La Federazione provinciale di Messina, presieduta dal prof. Biagio Ricciardi, ha in programma altri eventi celebrativi che si svolgeranno nei prossimi mesi.

Agli studenti partecipanti alla selezione del concorso è stata proposta una ricerca sulle imprese di due eroi della provincia di Messina: Luigi Rizzo, l’eroe di Premuda (I guerra mondiale) e Salvatore Todaro (II guerra mondiale), da completare con ampie osservazioni personali.

Sono state chieste, inoltre, riflessioni personali su argomenti riguardanti il valore militare e l’impegno civile, la memoria dei caduti di tutte le guerre e quella degli eroi che, nel quotidiano, anche in tempi recenti, hanno immolato la propria vita per salvarne altre in pericolo, meritando anch’essi di essere ricordati per lo slancio di amore e di solidarietà verso il prossimo fino all’estremo sacrificio.

Altra traccia, quella dell’analisi di un’opera artistica (dipinto, affresco, scultura, composizione musicale) senza distinzione di periodo storico, attraverso la quale si siano celebrati in modo efficace uno o più Caduti per la Patria.

Ed infine, è stata proposta una riflessione sul tema della pace, una pace duratura che consenta agli uomini di ogni angolo del mondo di recuperare la perduta umanità, nel rispetto di quei valori che rendono la vita degna di essere vissuta.

Gli elaborati sono stati selezionati da una Giuria presieduta dalla vice presidente della Federazione provinciale, prof.ssa Anna Maria Crisafulli Sartori e così composta: dott.ssa Maria Eleonora Salvo, presidente del Comitato Dame e Consigliera nazionale dell’Istituto del Nastro Azzurro, prof.ssa Maria Cacciola Briguglio, prof.ssa Ella Imbalzano Amoroso; prof.ssa Lucrezia Magistri, socia della Federazione N.A., prof.ssa Maria Francesca Tommasini, docente universitaria. Le borse di studio sono state intitolate agli eroi: Luigi Rizzo, Salvatore Todaro, Giuseppe La Rosa, Simone Neri, Crisafulli e Zuccarello, Emilio Ainis e Gioacchino Nastasi. Riconoscimenti sono stati assegnati anche ai finalisti.

L’iniziativa ha avuto il gratuito patrocinio del Comune; vi hanno aderito l’Unuci (Unione nazionale ufficiali in congedo), l’Anvcg (Associazione Nazionale vittime civili di guerra) – Sicilia e il Comitato Provinciale di Messina per l’Unicef, la cui presidente, prof.ssa Angela Rizzo Faranda, consegnerà una targa allo studente autore del miglior componimento sul tema della pace.

Nel corso della cerimonia verranno consegnate al Sindaco di Messina le medaglie al Valor Militare e al Valor Civile per il nuovo gonfalone della città.

Va ricordata l’importante attività d’impegno sociale svolta dall’Istituto del Nastro Azzurro che, tra l’altro, presta assistenza, in special modo morale ai suoi iscritti per la maggior parte ex combattenti anziani disseminati in tutta Italia e di carattere culturale promuovendo, sotto il suo patronato, la pubblicazione di libri di carattere storico-militare e curando la stampa, in tutte le Province d’Italia, degli “Albi d’Oro” che raccolgono i nominativi dei decorati al Valor Militare.