Annunci

 

    

 

                      

Dai balconi ai vicoli, dalle scalinate alle piazze, ritorna Iapri Fest, ovvero: un incredibile concentrato di musica e cultura, tra la storia millenaria di uno dei borghi più belli di Sicilia. Da venerdì 21 luglio, il centro storico di Naso, per il secondo anno consecutivo, si appresta a vivere una tre giorni di incommensurabile unicità. Arte e cultura che si fondono dando vita ad un’esperienza dall’intrigante bellezza e suggestione: “Dopo il grande successo della prima edizione, non potevamo che replicare – ammette candidamente il sindaco Gaetano Nanì – puntiamo a raddoppiare il numero di visitatori e turisti che nel 2022 hanno letteralmente invaso la nostra città. Cultura e ricchezza storica-artistica, Naso rivendica con orgoglio questi imprescindibili elementi in una Terra, quella di Sicilia, dai panorami mozzafiato e dalla straordinaria mescolanza di influenze, giunte da ogni parte del Mediterraneo che, la rendono esclusiva e ineguagliabile”. Spensieratezza e divertimento, tra bellezze culturali e paesaggistiche, piazze, scalinate, vicoli, palazzi e portali, di un incredibile centro storico. “Apriamo anche quest’anno i balconi del nostro splendido borgo, per far esibire artisti di fama internazionale – dichiara l’assessore Rosita Ferrarotto –, Roy Paci, Anastasio, Cecco e Cipo, e ancora: Agnese Valle, Turè Muschio, Alosha, Alfio Patti e tanti altri, saranno i protagonisti Iapri Fest 2023. Una formula vincente che continueremo a proporre anche nei prossimi anni”. Le tre serate da venerdì 21, prenderanno il via sempre alle ore 18.00 per concludersi a tarda notte domenica 23 luglio, Naso si appresta quindi a diventare il <<centro di gravità permanente>>, per chi vuole vivere una esperienza singolare, altamente spettacolare che punta a sbalordire, rivoluzionare e stravolgere, la calma atmosfera serale della bella stagione.