Annunci

 

    

 

                      


Il finanziamento complessivo ammonta a euro 24.958.206,00

E’ stato firmato, a Palazzo dei Leoni, l’atto di modifica ed integrazione dello schema di accordo tra a
Città Metropolitana di Messina e i Comuni di Messina, Malfa, Milazzo e Taormina per l’attuazione
delle misure previste dal Piano Strategico Nazionale della Mobilità Sostenibile (PSNMS)..
A siglare l’importante atto sono stati: il sindaco metropolitano, Federico Basile; il vice sindaco di
Messina, Salvatore Mondello; i sindaci di Taormina, Cateno De Luca, di Milazzo, Giuseppe Midili, e di
Malfa, Clara Rametta.
Inoltre, è stata approvata la tabella di ripartizione dei fondi che assegna a Messina capoluogo euro
18.848.437,17 mentre a Taormina vanno euro 2.520.778,81, a Milazzo euro 1.859.386,35 e a Malfa
euro 1.729.603,68 per un importo complessivo di finanziamento di euro 24.958.206,00.
Le finalità del Piano sono orientate al rinnovo del parco rotabile adibito, tra l’altro, al trasporto
pubblico locale ed alla promozione ed al miglioramento della qualità dell’aria mediante l’introduzione
di tecnologie innovative con l’adozione di mezzi ad alimentazione alternativa e delle relative
infrastrutture di supporto.
L’iter tecnico-amministrativo è stato curato dalla VII Direzione “Pianificazione” della Città
Metropolitana di Messina diretta dal Dirigente reggente arch. Roberto Siracusano.
“Con l’accordo odierno che concede il finanziamento di oltre 2,5 milioni di euro per
l’ammodernamento del parco rotabile dedicato al trasporto pubblico locale – ha affermato il sindaco
di Taormina De Luca – sarà possibile dotare ASM di 3 autobus da 9 metri con la capienza di 63 posti
a sedere per ciascuno e 3 autobus da 6 metri con 25 posti a sedere l’uno. Si tratta di bus elettrici che
permetteranno di sostituire gli attuali mezzi inquinanti e vetusti che attualmente girano per le
strade di Taormina. Il finanziamento sarà rendicontabile in due anni, dal 2023 al 2024 in quanto
sono state recuperate le risorse non spese nel 2021 e 2022 pari, rispettivamente, a euro
130.273,74 ed euro 221.605,92. Quest’anno potranno essere immediatamente spesi euro
2.168.899,10 riferibili ad annualità 2024 e tutto questo deriva dalla capacità di anticipazione del
Comune di Taormina che, grazie al Salva Taormina, garantirà ad ASM l’immediatezza della copertura

finanziaria per l’acquisto dei mezzi. Si recupera quindi un finanziamento che, da Sindaco della Città
Metropolitana, avevo assicurato nel 2021 e che il Comune di Taormina, a causa dei problemi
finanziari, non aveva utilizzato”.