Annunci

 

    

 

                      

“Siamo tutti fortemente abili“. E’ questo il titolo del convegno organizzato dalla
sezione dell’Aipd Onlus Milazzo e Messina (Associazione Italiana Persone Down)
che si svolgerà venerdì 15 dicembre, alle 18, nel salone del Centro Sociale in via San
Marco 154 a Milazzo.
“Un titolo – dice il presidente Roberto Caiazzone – che deve diventare un messaggio
da promuovere per tutti coloro che vedono la disabilità un punto di arrivo e non una
risorsa”.
Al centro del dibattito ci sarà lo sport che può diventare una leva per migliorare la
qualità della vita dei diversamente abili e delle proprie famiglie. Perché avvicinarsi
allo sport, come allenarsi, quali le difficoltà, quali sono i progetti che si stanno
sviluppando, sono tra gli argomenti che saranno discussi durante il convegno
moderato da Francesco Anania.
Il convegno è patrocinato oltre dal Comune di Milazzo, dall’Associazione
Divertiamoci Correndo, dalla Fisdir, dalla Lega Navale di Milazzo, dal Cesv, dal
comitato nazionale Fair Play e dal comitata paraolimpico della Federazione Ciclistica
Italiana.
Dopo i saluti istituzionali e quelli di Pasquale Pianese, vice presidente della sezione
Aipd organizzatrice, sono previste le relazioni della delegata Regionale Fisdir Sicilia
Roberta Cascio, di Deborah Orsa in qualità di presidente della commissione
nazionale del ciclismo paralimpico, di Francesco Fulci per la Lega Navale di Milazzo
che assieme a Francesco Badessa “soci Benemeriti” da anni curano il progetto “A
gonfie vele“, della fisiatra Elide La Scala, Nadia Rivetti presidente dei Lions Club di
Barcellona Pozzo di Gotto, di Claudio Molè responsabile regionale ciclismo
paralimpico e di Giuliano Bufacchi allenatore della nazionale italiana di basket
paralimpica per atleti con sindrome di Down che hanno conquistato per due volte il
titolo mondiale.