Annunci

 

    

 

                      

I preparativi dello “Street Food – Sicily On tour” Christmas Edition a Milazzo fervono come ad ogni vigilia di un grande evento che si rispetti. Le venti postazioni “mangerecce” sono allineate e avvolgeranno, da giovedì 14 a domenica 17 dicembre a Milazzo (dalle ore 19 a mezzanotte tutte le sere), Piazza Caio Duilio, rendendo l’area più accattivante con altrettante imprese che rispecchiano la prosperità della cucina di tradizione siciliana. Un gradito insediamento è quello dello “Street Food – Sicily On tour” che si ripropone in questa sede dopo quattro mesi dalla tappa estiva e con un parterre di imprenditori del Food più esteso, rispetto all’anteprima del 2022. L’organizzazione di Claudio Prestopino con la sua “Fratellone Srl” alza sempre la bandiera di rilievo regionale sventolando l’esperienza di professionisti della cucina più ricercata e del cocktail bar che assicureranno altissimi standard di gusto nell’ambito dei Cooking Show, ogni sera dalle ore 19.30, con l’opportunità di spiegare dal vivo ciò che produrranno ad hoc per la manifestazione.

Chi assisterà alle esibizioni tra fornelli e shakers testerà la qualità di queste ghiotte pietanze e potrà bere il drink messo in abbinamento dal bartender dell’attività protagonista.

Nel frattempo, si apprenderanno le storie dei locali e degli specialisti del ramo approdati per l’occasione festosa. Oltre alla parte prettamente culinaria con annesso lo show, in scena è prevista una ricca
programmazione di concerti e cabaret in prosecuzione del Cooking Show, con nell’ordine:
giovedì 14 dicembre The Brixton, venerdì 15 Tiba Live Music, sabato 16 dicembre
Stile Italiano e domenica 17 dicembre “Denny Napoli – Denny il Show. Per quel che
riguarda le leccornie in voga vanno dal sempre richiestissimo “Pane cunzato” ai “Churros”
che sono bastoncini di frittella dolce, dalle “Arepas venezuelane con carne mechada” –
focaccine con farina di mais al “panino con le braciole”, dal “Coppo coi totani” al
“Chocokebab”, dal “Pidone messinese” all’”Angusbab” e al “Pulled pork“. Immancabile
compagno di viaggio il Birrificio Epica di Sinagra.
A caldeggiare la Kermesse sempre il capo del Palazzo comunale di Milazzo Pippo
Midili insieme al suo esperto Peppe Abbriano. Questa combinazione con Claudio
Prestopino si traduce in una squadra efficace che pensa all’intrattenimento autoriale con
sprazzi di Sicilia in ogni angolo.
Per la narrazione dei Cooking Show ci sarà la giornalista Marcella Ruggeri. Il taglio del
nastro è affidato giovedì 14 dicembre al ristorante e lounge bar “Lia ci si” di
Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), con i proprietari Annamaria Imondi e Sandro
Vento, reduci dal successo de “Le storie di Lia”. Per l’evento la coppia di soci interverrà
con lo chef Salvatore Belmonte che cucinerà i Ravioli alla ricotta e pistacchio con
crema allo zafferano e guanciale dei Nebrodi e il bartender Sandro Vento che arriva in
doppia veste di titolare e manager del cocktail bar. Il suo abbinamento è con “Ti va! 2.0”.
Accanto a questi primi tecnici della movida ci sarà il sindaco Midili nei panni di aiuto chef.
Venerdì 15 dicembre toccherà al “Localino Luxury Milazzo” che nasce come ristorante

  • cocktail bar (di recente lavora anche a pranzo) ed è portato avanti dai fratelli Angelo De
    Pasquale ed Emanuel Caruso. A realizzare la loro proposta culinaria lo chef Antonino
    Salmeri, che è stato ispirato dal Risotto seppia – gambero – salmone abbinato ad un
    cocktail del bartender Samuele Stagno.
    Sabato 16 dicembre, la pastry chef Roberta Caruso, nota al pubblico del talent show
    “Bake Off Italia 2023” edizione 11, dedicato all’arte dolciaria e della panificazione.
    Lei è una docente di italiano, storia e geografia a Messina con l’ambizione di scrivere libri
    in materia di pasticceria. La pastry chef ha deciso di sponsorizzare il suo dessert che
    l’ha fatta conoscere ai telespettatori di Real Time ovvero “Sikelia” e che verrà
    associato al cocktail presentato dai bartenders e proprietari del ristorante – cocktail
    bar “Vermouth & Vinili” Francesco Lanza e Salvo Puliafito, un riferimento per le serate
    del sito mamertino da ben tre anni.
    Domenica 17 dicembre, ci stupirà l’“Osteria Adagio Adagio” di Milazzo, con la
    responsabile Silvia Resta e lo chef Salvuccio Salmeri. Il ristorante è introdotto già nella
    Guida Slow Food tra le “Osterie d’Italia 2024”. Il piatto scelto dallo chef è la “Torretta di
    Lampuga” considerando che il pesce predomina nel suo locale.
    Nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 dicembre, chi si recherà allo “Street Food –
    Sicily on Tour” potrà fare degli scatti fotografici e stamparli nel totem voluto dalla società
    organizzatrice.