Salvini in Sicilia: “Il prossimo che fa gli scatoloni è Orlando”

Non ha partecipato alle celebrazioni del 25 aprile, il ministro dell’Interno Matteo Salvini, che è volato a Corleone per una iniziativa antimafia. E’ andato, poi, a Monreale e a Bagheria. “Oggi si ricorda la festa della liberazione di altri siciliani e italiani che hanno dato la vita per liberare il paese dall’occupante straniero e io mi ricordo che i nostri nonni e i nostri bisnonni si sono Sacrificati perché non passasse lo straniero – ha detto Salvini -. E io faccio e farò esattamente e lo stesso. Perché questa è casa nostra e prima vengono gli italiani”. Ed è stato sempre dal palco di Bagheria che in serata, tra selfie e applausi, ha detto: “Orlando chi? Non conosco Orlando“. “Chi è? Boh” ha ribadito, aggiungendo: “Il prossimo che prepara gli scatoloni è Orlando“. “Orlando è quello che ogni volta che c’è un barcone che si avvicina mi chiamano e mi dicono che dice: ‘Li prendo io’, ma occupati dei palermitani, fenomeno, invece di occuparti del resto del mondo, delle case popolari di Palermo” sottolinea Salvini che ha invitato gli abitanti di Bagheria a fare attenzione a chi sceglieranno alle urne, domenica infatti saranno chiamati al voto.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com